“La maggioranza non vuole la Ventilazione Meccanica per le scuole di Spoleto”

  • Letto 337
  • Il comunicato stampa di Spoleto2030

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    “Mozione ben scritta”; “tema importante”; “la scuola è una cosa a cui tutti teniamo”; “avere scuole sane è un impegno di questa amministrazione” questi sono stati i commenti dei consiglieri di maggioranza nella seduta del 13 ottobre, poco prima di bocciare la mozione presentata da Spoleto2030 che impegnava la giunta a studiare la possibilità di installare impianti di Ventilazione Meccanica nelle scuole spoletine. 
     
    E così, dopo la sospensione di oltre un’ora, dopo una riunione di maggioranza, dopo aver convocato una riunione dei capigruppo, tornati in aula, con voli pindarici ed equilibrismi vari, hanno dichiarato che la mozione è giusta, il tema è pienamente condivisibile, ma il loro voto è contrario.
     
    Pur di bocciarla, il gruppo del Movimento 5 Stelle, non potendo attaccare la mozione, è arrivato a criticare la Ventilazione Meccanica, una tecnologia ormai collaudata da 50 anni, la cui qualità è indubbia nel settore edile in tutto il mondo, affermando che “andrebbe studiata meglio”; 
     
     
    il PD non se la sente di avviare lo studio nell’immediato (nonostante sia stato rassicurato che per “immediato” non si intende un tempo determinato e che sì, comunque ci si auspicava comunque un inizio entro i 5 anni); 
     
    i Civici hanno sollevato dubbi sui costi, nonostante, trattandosi di uno studio da effettuare senza scadenze, chiaramente non avrebbe comportato nessun tipo di costo.
     
    Infine nonostante condividessero le 809 parole della mozione tranne una, Ora Spoleto ha affermato che bocciava la proposta e che il proponente è stato troppo rigido. 
     
    E così apprendiamo che la Giunta comunale, non solo non ha previsto di inserire la Ventilazione Meccanica come standard per le numerose riqualificazioni delle scuole di Spoleto, ma cosa più grave, non ha neanche intenzione di studiare la possibilità di farlo nell’immediato futuro. 
     
    E pensare che nei prossimi anni sarà un requisito essenziale per i nuovi edifici scolastici per garantire la salute del personale, dei ragazzi e dei bambini.
    Allora ci rimane solo una domanda: perché?
     
     

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2023-01-28 11:29:13
    De Luca ok! Ma a Spoleto fanno un altro mestiere .STAVOLTA VE LO DICIAMO DIRETTAMENTE. Solo i fatti dicono chi.....
    Aurelio Fabiani 2023-01-20 22:16:38
    Un comunicato demenziale, di un campanilismo dell'immagine miope di chi vede uffici là dove noi vediamo servizi per i cittadini......
    Casa Rossa Spoleto 2023-01-08 09:27:58
    La parte che svolge Grifoni non ci piace. Un comunicato vuoto di obiettivi, con qualche "anatema", volto a sottrarre alla.....
    giotarzan 2022-12-24 15:05:16
    questo "signore" è 10 volte o forse più che viene denunciato, furti, aggressioni, foglio di via obbligatorio e chi più.....
    Massimo 2022-12-23 12:45:07
    In verità le promesse le hanno fatte a colaiacovo no ai lavoratori vergogna, come la protasi si vanta di essere.....