Insediata la nuova Giunta dell’Unione dei Comuni “Terre dell’Olio e del Sagrantino”

  • Letto 1105
  • Il presidente è il sindaco di Trevi, Bernardino Sperandio

    (DMN) – Si è insediata, nella giornata di oggi, la nuova Giunta dei Sindaci dell’Unione dei Comuni “Terre dell’Olio e del Sagrantino”, costituita nel 2001, tra i Comuni di Bevagna, Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo, Massa Martana, Montefalco e Trevi,  profondamente rivoluzionata a seguito delle elezioni amministrative del 26 maggio scorso che hanno interessato sei degli otto Comuni aderenti.

    La nuova composizione è così formata:

    Presidente:

    • Bernardino Sperandio, Sindaco di Trevi;

    Assessori:

    • Annarita Falsacappa, Sindaco di Bevagna;
    • Maurizio Calisti, Sindaco  di Campello sul Clitunno;
    • Elisa Sabbatini, Sindaco  di Castel Ritaldi;
    • Manuel Petruccioli, Sindaco di Giano dell’Umbria;
    • Enrico Valentini, Sindaco  di Gualdo Cattaneo;
    • Francesco Federici, Sindaco di Massa Martana;
    • Luigi Titta, Sindaco di Montefalco.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Zorro 2020-07-23 19:20:34
    In genere ci sono due gatti un cane ed un cavallo agli eventi compresi il direttore di palazzo collicola ma.....
    Maria Grazia PROIETTI 2020-07-01 16:06:49
    Io non ho capito: tre preti fra S. Giacomo e Cortaccione e uno solo per Sacro Cuore e S. Sabino?.....
    Paolo 2020-06-30 22:54:58
    Buonasera, sono un appartenente della parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata di Cortaccione, vorrei fare delle esternazioni in merito ai frequenti.....
    Moreno angeli 2020-06-29 11:02:45
    Carlo Alberto, perlomeno è rimasto il ricordo. Il ricordo di noi amici di una volta. Quello dei ragazzi di oggi,.....
    Carlo Alberto Bussoni 2020-06-29 06:56:21
    Speranze di gioventù andate tutte deluse grazie al tradimento dei sindacati, dei partiti sedicenti di sinistra. e del menefreghismo generale......