“In Comune il caos regna sovrano…………”

  • Letto 513
  • Il comunicato stampa dei consiglieri Frascarelli,  Profili e Settimi 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Per lunedì 07 dicembre 2020, è stata convocata la Commissione Normativa, dal suo vicepresidente Militoni, per esaminare la proposta di deliberazione n. 44 del 15/10/2020, che propone, o meglio che proponeva, attraverso l’inserimento dell’art. 24 bis, una riduzione ed esenzione della TARI, per le utenze domestiche e non domestiche a seguito della dichiarazione di stato di emergenza.
    In pratica nella delibera in discussione, si chiede attraverso l’inserimento dell’art. 24 bis di modificare il Regolamento della Tari deliberato con atto di consiglio Comunale n. 17 del 30/9/2020.
    Una volontà nobile, che sarebbe andata a favore delle utenze domestiche e non, le quali avrebbero potuto subire delle notevoli riduzioni o esenzioni dal pagamento parziale o totale della TARI, il tutto regolamentato nel comma 1, 2 e 3 dell’art. 24 bis.
    Nella stessa delibera però, al punto 3 si scrive di PRENDERE ATTO che il suddetto Regolamento avrà efficacia dal 1° gennaio 2020, vista la sua approvazione entro i termini per approvare il bilancio di previsione del periodo 2020/2022 (ovvero entro il 31 ottobre 2020, per l’anno 2020).
    Capirete tutti che il 07 dicembre 2020 questa delibera è inutile, e che probabilmente è rimasta inspiegabilmente dimenticata in un cassetto.
    Essendo ormai passato il termine per l’approvazione del bilancio, l’eventuale modifica al regolamento della TARI non può avere effetto nell’anno in corso, ne sono consapevoli in maggioranza? Oppure l’idea di fare una variazione al regolamento, con l’inserimento dell’ art. 24 bis non ha trovato la giunta tutta d’accordo?
    Comunque sia andata, è vergognoso che il presidente del consiglio Cretoni ed il vice-presidente Militoni abbiano proposto una pratica così strutturata, ma leggono quello che propongono?

    Famiglie e imprese potevano godere di agevolazioni sui tributi, una questione delicatissima trattata con un comportamento inqualificabile. Ora ci auguriamo che gli uffici saranno in grado di trovare una soluzione tecnica per concedere dei contributi rispetto ai 250 mila euro, la politica ha di nuovo fallito.
    Ancora una volta dobbiamo assistere ad una Giunta e maggioranza pressapochista, che per il bene della città sarebbe il caso che valuti seriamente l’idea di dimettersi.

    I consiglieri comunali:
    Roberto Settimi, Gianmarco Profili, Ilaria Frascarelli

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Mimmo 2021-11-25 11:32:36
    Grazie mille per il pensiero Mimmo Parrucchieri
    carlo neri 2021-11-23 14:01:38
    C'era da aspettarselo. Con Luigina Renzi che va ad accogliere i clandestini a Lampedusa, è il minimo. Aspettiamoci il peggio.
    Kate Telford 2021-11-06 19:11:26
    Hello Stefano, Don't know if you will recieve this, it's been a very, very long time. I am Kate Telford.....
    Alessio 2021-11-01 22:08:50
    Ha fatto la parte dell'obbligo suo.
    Casa Rossa Spoleto 2021-10-28 14:49:24
    VISTO CHE A SPOLETO L' ESERCITO HA ORGANIZZATO UNA MANIFESTAZIONE CON LA PARTECIPAZIONE ANCHE DEL SINDACO PER I CENTO ANNI.....