Importante riconoscimento per lo spoletino Daniele Nemmi

  • Letto 1144
  • Primo posto al Premio “Gustavo Mezzetti”, indetto dal Dipartimento di Matematica dell’Università di Padova e volto al riconoscimento delle migliori tesi di laurea magistrali nell’ambito matematico

    Lo spoletino Daniele Nemmi, studente della Classe di Scienze Naturali , della Scuola Galileiana  di Studi Superiori di Padova, si è collocato alla prima posizione nella I edizione del Premio “Gustavo Mezzetti”, indetto dal Dipartimento di Matematica dell’Università di Padova e volto al riconoscimento delle migliori tesi di laurea magistrali nell’ambito matematico discusse nell’ a.a. 2020/2021.

    Con una tesi incentrata sui gruppi di simmetrie dal titolo “Graphs encoding properties of finite groups” Daniele è stato premiato “per la notevole qualità dell’elaborato e la sua rilevanza nell’ambito della ricerca in Algebra”.

    La maggior parte del lavoro – spiega il Dott. Nemmi –  è stata fatta nel mio terrazzo di pochi metri quadrati: l’unico modo di lavorare all’aperto durante il lockdown del 2020! Sono felice che la giuria abbia apprezzato il mio lavoro e sono grato ai promotori del premio per questa iniziativa: sono riusciti a trasformare un evento doloroso in qualcosa di positivo e orientato al futuro di noi giovani ricercatori. Un grazie particolare va ovviamente anche al mio relatore, Andrea Lucchini, che mi ha permesso di lavorare su questi temi di ricerca attuale.
    Ricevere il premio – sottolinea Daniele Nemmi –  durante una conferenza così importante per l’università in cui ho studiato (e per di più dalle mani di una Medaglia Fields!) è stato davvero emozionante.”

    La scuola Galileiana  – Per giovani con spiccata preparazione e motivazione – si legge nel sito internet ufficiale  – è stata istituita nel 2004, in collaborazione con la Normale di Pisa, la Scuola Galileiana di Studi Superiori. Si tratta di percorsi di eccellenza divisi nelle classi di Scienze naturali, Scienze morali e Scienze sociali aperti a 30 studenti e studentesse in procinto di iscriversi all’Università di Padova. La selezione prevede un rigoroso test di ammissione.

    Chi supera la selezione dovrà mantenere un’ottima media durante tutto il corso di studi, ma potrà beneficiare di seminari e corsi integrativi tenuti da docenti di prestigio internazionale. La sua attività di studio sarà seguita da tutor che aiuteranno a migliorare il livello di preparazione individuale; riceverà vitto e alloggio gratuiti oltre a un contributo economico per l’acquisto di materiale didattico e scientifico.

    Alla Scuola Galileiana vengono ammessi solo 30 tra studentesse e studenti. In sovrannumero vengono messi a disposizione quattro posti riservati a studenti internazionali altamente motivati e intenzionati a iscriversi a un corso magistrale di due anni, e che vengono così ammessi al 4° anno della Scuola.

    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Adolfo Sandri Poli 2022-06-11 01:36:02
    Mi congratulo co rinnovata speranza con i Consiglieri Grifoni, Dottarelli, Cretini, Imbriani, Profili, (l'ordine dei nomi è casuale) per le.....
    Francesco 2022-05-23 08:10:44
    Questa proposta "futurista" della mototerapia la trovo alquanto singolare anche per il fatto che, pur essendo, le moto, dei mezzi.....
    Francesco 2022-05-18 23:11:12
    Si, è una bella iniziativa, ma mi chiedo se convegni come questo serviranno a far si che la Spoleto-Norcia possa.....
    Giorgio proietti 2022-05-06 07:44:20
    Pover fratello mio
    fabien 2022-04-09 10:16:14
    Ma guarda un po', per il Mattatoio, i soldi ci sono grazie all interessamento della silente Agabiti(sulla vicenda dell'ospedale di.....