Il sindaco Andrea Sisti in visita alla Italmatch Chemicals

  • Letto 763
  • L’incontro, insieme al vicesindaco Lisci, con il direttore dello stabilimento Maruzio Fraschini

    Nei giorni scorsi, il sindaco di Spoleto Andrea Sisti e il vicesindaco Stefano Lisci hanno visitato lo stabilimento di Italmatch Chemicals, Gruppo internazionale di chimica di specialità nato proprio nella città umbra venticinque anni fa.

    Per l’occasione, il Sindaco e il Vicesindaco hanno incontrato il direttore di stabilimento, Maurizio Fraschini, e il personale del sito produttivo, che conta 76 dipendenti e che oggi rappresenta il principale produttore di innovativi ritardanti di fiamma che vengono impiegati nei prodotti di uso comune di tutta Europa.

    La storia di Italmatch Chemicals nasce proprio a Spoleto, dall’acquisto da parte del management della società dell’ex stabilimento Saffa, che all’epoca produceva materie prime per i fiammiferi. Grazie a un lavoro di ricerca e sviluppo innovativo, investimenti per l’ammodernamento e un importante intervento di miglioramento e adeguamento antisismico, oggi il sito di Spoleto rappresenta un fiore all’occhiello per il Gruppo Italmatch, presente in 16 paesi del mondo con 19 siti produttivi totali.

    Siamo lieti di aver ospitato le principali autorità della città in questo anno importante per Italmatch, che festeggia il venticinquesimo anniversario – commenta l’ing. Maurizio Fraschini, direttore di Stabilimento – I rapporti con la città sono importanti per noi perché oltre ad avere dipendenti affezionati allo stabilimento da diverse generazioni crediamo nel rapporto trasparente e duraturo con tutte le parti del territorio”.

    La realtà produttiva e imprenditoriale dell’Italmatch sono state le parole del sindaco Andrea Sistiè storicamente un punto di riferimento per il nostro territorio. La visita allo stabilimento nasce dalla necessità di avere un confronto costante e diretto, rispettoso dei ruoli e centrato sulle politiche di sviluppo della nostra città. Il confronto con l’ingegnere Fraschini è stato molto positivo, oltre che cordiale, perché è stata ripadita la centralità della sede di Spoleto nelle politiche industriali dell’azienda”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo neri 2024-07-06 09:48:20
    La trave nel....l'occhio altrui è sempre una pagliuzza.
    Aurelio Fabiani 2024-07-04 18:04:00
    Chiunque incontri la Tesei e non rivendichi la riapertura immediata di tutti i reparti del San Matteo chiusi nel 2020,.....
    Carlo neri 2024-06-30 17:36:48
    Bocci senza lo sponsor Comune di Spoleto/PD farebbe la fame.
    Carlo Neri 2024-04-23 07:23:14
    Liberazione da cosa? da chi? dallo "straniero" per cui è stato combattuto il Risorgimento e la prima guerra mondiale? In.....
    Alex 2024-04-20 21:19:21
    Dovreste invece ringraziare chi nell'aministrazione comunale si è attivato per rendere concreto questo strumento di partecipazione del quale se n'è.....