Il progetto Connessioni museali su TG2 weekend

  • Letto 127
  • La rete museale che unisce Spoleto e Valnerina protagonista del servizio in onda sabato 1 maggio

    Il progetto “Connessioni museali: tra valli e monti, borghi e città” e il videogioco The Umbrian Chronicles per scoprire il patrimonio culturale del territorio.

    Sarà la giornalista Simona Burattini a raccontare per TG2 weekend le azioni realizzate dalle 11 realtà museali di Spoleto e della Valnerina che, grazie al finanziamento della Regione Umbria nell’ambito della Legge regionale 24/2003, hanno fatto rete avviando una campagna di divulgazione per far conoscere la storia e i contenuti culturali dei vari musei.

    La seconda parte del servizio (la prima sulla realtà aumentata e l’app Mudì è stata trasmessa il 17 aprile ed è disponibile qui >> https://bit.ly/3u6bhlh) andrà in onda domani sabato 1 maggio su Rai2 alle ore 13.30.

    Nel progetto “Connessioni museali” sono coinvolte le realtà museali del comuni di Spoleto (Palazzo Collicola, la Casa romana, il Museo del Tessuto e del Costume, il Museo di Scienze della Terra e del Territorio, il Museo delle Miniere di Morgnano, il Museo dell’ex ferrovia Spoleto-Norcia), Sant’Anatolia di Narco (Museo della Canapa), Vallo di Nera (Casa dei Racconti), Monteleone di Spoleto (Museo della Biga) e Cerreto di Spoleto (Centro di Documentazione “Il Ciarlatano” e il Museo delle Mummie).

    Ivideogioco per smartphone e tablet The Umbrian Chronicles, scaricabile dagli store iOS e/o Android Google, che racconta la storia di Ponzia, una critica d’arte a cui è stato chiesto di scrivere un articolo sulla vita culturale del territorio di Spoleto e su alcuni luoghi della Valnerina, permette di veicolare i contenuti culturali della rete di musei in modalità educativa e ludica attraverso quiz, puzzle e giochi.

    Il servizio di Tg2 weekend parlerà di The Umbrian Chronicles anche dal punto di vista dell’esperienza didattica che ha portato alla nascita di una vera e propria “alleanza formativa”, rendendo possibile agli studenti di una classe IV del Liceo Classico “Pontano-Sansi” di Spoleto di sviluppare competenze e abilità trasversali e mettere in luce le potenzialità di ognuno di loro.

    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2021-04-29 20:27:17
    NON È COL QUALUNQUISMO CHE SI SALVA L'OSPEDALE DI SPOLETO E LA SANITÀ PUBBLICA. Col qualunquismo si riciclano solo i.....
    Andreas Müller 2021-04-26 21:27:06
    Viele Grüße aus Deutschland für deine Musik!
    carlo 2021-04-10 17:38:23
    Me sta bene tutto, ma tocca esse 'mbriachi o camminare con la testa tra le nuvole. meglio che se ne.....
    Le ceneri di Gramsci 2021-04-05 14:08:06
    La lettura del comunicato del PD rappresenta, per chi fosse un vecchio simpatizzante, un vero insulto alla tradizione di un.....
    Zorro 2021-04-03 10:46:44
    Questi sono i cosiddetti civici volontari...o meglio i dott.vinavil....che vergogna solidarietà al dott marco trippetti!