Il Commissario Prefettizio Tombesi in visita al 75° concorso del Teatro Lirico Sperimentale

  • Letto 388
  • Premiata la presidente di giuria Mariella Devia per i 50 anni dal debutto al Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”

    Proseguono regolarmente al Teatro Nuovo di Spoleto le eliminatorie del 75mo Concorso di canto 2021. Nella tarda serata di oggi avremo la rosa dei semifinalisti tra cui, domani, la giuria selezionerà i candidati che si esibiranno nella finale di sabato 8 maggio 2021. Seguiranno al Complesso di Villa Redenta nei giorni 9 e 10 maggio 2021 le libere audizioni collegate al Concorso, riservate ai candidati che hanno superato i limiti di età previsti dal regolamento (32 anni per soprani e tenori e 34 anni per mezzosoprani, contralti, bassi e baritoni) o che non sono cittadini dei paesi europei o facenti parte del Programma Europa Creativa. 

     

    Nella mattinata di oggi la dott.ssa Tiziana TombesiCommissario prefettizio del Comune di Spoleto, accompagnata dal dott. Sandro FrontaliniDirigente Ufficio Cultura del Comune di Spoleto, ha portato il saluto del Comune di Spoleto consegnando un omaggio ai membri della prestigiosa giuria del concorso composta dal celebre soprano Mariella Devia (presidente), il musicologo Giancarlo Landini e dai rappresentanti della Direzione Artistica dell’Istituzione, Michelangelo Zurletti e Enrico Girardi. Con l’occasione il Teatro Lirico Sperimentale ringrazia sentitamente il commissario prefettizio dott.ssa Tiziana Tombesi, sempre molto collaborativa e disponibile nei confronti dell’Istituzione, il dott. Natalino Carusi Subcommissario del Comune di Spoleto, anche Consigliere dello Sperimentale, e l’Assessorato alla cultura del Comune di Spoleto.

    Con l’occasione i membri della Direzione artistica dello Sperimentale hanno omaggiato la Presidente della giuria di un Piatto commemorativo dei suoi 50 anni dal debutto al Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” avvenuto nel 1971 con il ruolo di Elvira ne “L’Italiana in Algeri”. Il piatto decorato a mano, raffigurante il rosone del Duomo di Spoleto, è stato realizzato dal celebre ceramista Maestro Lucio Sambuco.

     

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    carlo 2021-06-11 16:33:03
    Ho visto spesso, dato che ci passo quasi tutte le mattine, qualche operaio a estirpare queste erbacce, ma poi ,.....
    carlo 2021-06-11 16:28:35
    E poi mi vengono a parlare di "digitalizzazione"| Ma dove, se le strutture sono ancora quelle dei tempi di Marconi?
    Aurelio Fabiani 2021-06-09 12:59:23
    Di nuovo il Centro sinistra. Cioè la solitaminestra liberale e liberista che dietro la difesa dei diritti civili nasconde la.....
    Paolo Marchetti 2021-06-09 06:10:45
    Giovanni Falcinelli non è stato solo un maestro di musica. Giovanni Falcinelli è stato innanzitutto un grande educatore per generazioni.....
    Aurelio Fabiani Casa Rossa 2021-05-25 08:40:16
    Si delude chi si illude. Questo debito per la città è colpa anche di chi ha dato credito alle promesse.....