Il baritono star Roberto De Candia docet!

  • Letto 224
  • Già vincitore allo Sperimentale e in carriera, dedica 7 giorni di lezioni ai giovani cantanti del Lirico
    Concerto “Fuori Opera”
    Spoleto, domenica 3 luglio, Villa Redenta, ore 16.00
    Ingresso libero

    In questi giorni nella Sala Monterosso di Villa Redenta di Spoleto il celebre baritono Roberto De Candia sta tenendo la sua masterclass ai giovani cantanti del 76° Corso di Avviamento al Debutto del Teatro Lirico Sperimentale.

    E, proprio a conclusione di questa masterclass, sarà presente al penultimo dei Concerti della Rassegna “Fuori Opera”, sempre con i giovani cantanti dello Sperimentale, che si terrà domenica 3 luglio alle ore 16.00 Sala Monterosso di Villa Redenta di Spoleto.

    Di certo Roberto De Candia (https://www.operabase.com/artists/roberto-de-candia-14930/bio/it) non ha bisogno di presentazioni. Dopo aver iniziato gli studi come violoncellista, il baritono pugliese ha studiato canto sotto la guida di Lajos Kozma e Sesto Bruscantini. Vincitore giovanissimo del Concorso Internazionale del Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli” di Spoleto nel 1990, insieme alla mezzosoprano Sonia Ganassi, ha debuttato a Spoleto in quell’anno con una memorabile produzione de “Il pipistrello” di Strauss, con la regia di Giorgio Pressburger. Ha cantato subito dopo su due palcoscenici importantissimi, ovvero all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma (Messa di Gloria di Puccini) e al Teatro Regio di Parma (Manon). Le sue doti di raffinato interprete e musicista lo avviano in breve a una fortunata carriera internazionale che l’ha condotto sui palcoscenici delle maggiori istituzioni musicali del mondo, inclusi Teatro alla Scala, Covent Garden Londra, Metropolitan Opera, Wiener Staatsoper, Festival di Salisburgo, Glyndebourne Festival, Opéra Comique di Parigi, New National Theatre di Tokyo, Opernhaus di Zurigo, Deutsche Oper Berlin, Bayerische Staatsoper di Monaco, La Monnaie di Bruxelles, Maggio Musicale Fiorentino, Rossini Opera Festival di Pesaro e tutti i maggiori teatri d’opera italiani. Nel corso della sua carriera ha avuto modo di collaborare con i più grandi direttori, fra i quali Riccardo Chailly, Myung- Whun Chung, John Eliot Gardiner, Daniele Gatti, Zubin Mehta, Riccardo Muti e Giuseppe Sinopoli. Ospite regolare del Teatro alla Scala, vi ha debuttato nella stagione 1996 in Armide di Gluck (Ubalde). Dopo il debutto al Metropolitan nel 1998 con Manon (Lescaut) di Massenet, vi è stato invitato nuovamente per interpretare La cenerentola (Dandini), L’elisir d’amore (Belcore), La bohème (Marcello), Manon, L’italiana in Algeri (Taddeo) e Cyrano de Bergerac (Ragueneau) di Alfano, a fianco di Placido Domingo e, nel 2017, di Roberto Alagna. Particolarmente apprezzato come interprete rossiniano, Roberto de Candia ha debuttato al Rossini Opera Festival di Pesaro nel ruolo di Parmenione ne L’Occasione fa il ladro (1996) e negli anni successivi vi è ritornato per numerose produzioni. Fra i numerosi ruoli che ha interpretato possiamo ricordare: Falstaff (ruolo titolo) al Festival Verdi di Parma, all’Opera di Roma, alla Semperoper di Dresda, alla Staatsoper di Amburgo, a Bruxelles, a Los Angeles, a San Diego, alla Finnish National Opera di Helsinki, al Teatro San Carlo di Napoli; Gianni Schicchi (ruolo titolo) alla Deutsche Oper di Berlino, alla Cincinnati Opera e alla Finnish National Opera di Helsinki, La traviata (Giorgio Germont) alla Staatsoper di Amburgo e alla Semperoper di Dresda; Il barbiere di Siviglia (Figaro) all’Opéra Comique di Parigi, al New National Theatre di Tokyo, alla Wiener Staatsoper; Don Giovanni (Leporello) al Maggio Musicale di Firenze e al Théâtre du Capitole de Toulouse. La sua vasta discografia include Corradino di Galante, Saffo di Pacini, la Messa di Gloria di Mascagni, La cenerentola (ROF Edition), oltre a Il turco in Italia (vincitore del Gramophone Award) e La bohème, in entrambi i casi con la direzione di Riccardo Chailly per la Decca.

    E’ infatti un’occasione unica per i ragazzi quella di potersi esibire accanto ad una figura così rilevante nel panorama internazionale della lirica.

    Il Concerto “Fuori Opera”, ad ingresso libero sino ad esaurimento posti, proporrà alcune delle più belle arie tratte dalle opere di Giuseppe Verdi, Gioachino Rossini, Giacomo Puccini, Gaetano Donizetti, Pietro Mascagni, Wolfgang Amadeus Mozart e altri.

    Al pianoforte siederanno i maestri Carolina Benedettini e Minjeong Kim, mentre le giovani voci saranno di: Veronica Aracri mezzosoprano, Sara Cortolezzis soprano, Oronzo D’Urso tenore, Elena Finelli soprano, Maria Stella Maurizi soprano, Alessia Merepeza soprano, Davide Peroni baritono, Giacomo Pieracci basso, Matteo Lorenzo Pietrapiana baritono, Davide Romeo baritono, Elena Salvatori soprano, Antonia Salzano mezzosoprano e Roberto Manuel Zangari tenore.

    Le Masterclass e la serie di Concerti dello Sperimentale termineranno con le lezioni del mezzosoprano Marina Comparato e il relativo Concerto lirico vocale sabato 16 luglio alle 16.00 alla Sala Pegasus di piazza Giovanni Bovio. Tutti i Concerti sono stati pensati per un pubblico eterogeneo, adatti anche ai più giovani e a tutti coloro che vogliano concedersi un intermezzo musicale piacevole a Spoleto, un “fuori opera” appunto, che rimarchi oggi più che mai il valore culturale e sociale della musica e di tutte le forme artistiche, verso le quali il Teatro Lirico Sperimentale da ormai 76 anni mostra interesse e propensione.

     

     

    Il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”, in occasione della Stagione Lirica Sperimentale 2022 che avrà luogo dall’11 agosto al 24 settembre p.v., sta riallacciando con caparbia e tenacia i rapporti con le periferie, da sempre proficui e preziosi per il territorio.

    Inoltre si prefigge di coinvolgere tutte Associazioni storiche e culturali della città, con il corollario di tradizioni che da esse promana.

    Ecco che è nato con queste finalità il Progetto Opera/Pro”.

    Si tratta di un progetto speciale che coinvolge tutte le Proloco del territorio, invitando tutti i loro Associati a partecipare ai concerti e agli spettacoli dello Sperimentale con una scontistica speciale a loro riservata, ma che prevede anche la presenza degli stessi Artisti, e del personale tecnico del Lirico, alle Sagre e agli eventi in programma sul territorio delle singole Proloco, talvolta con un vero e proprio concerto lirico vocale, altre volte con una approfondita presentazione della Storia e della Stagione del TLS, con tanto di filmati proiettati  ad hoc.

     

    I biglietti della 76ma Stagione Lirica Sperimentale sono già acquistabili al sito https://ticketitalia.com/76-stagione-lirica-sperimentale-2022, oppure recandosi alla TABACCHERIA CMB di Corsaletti Maria Antonella in Piazza della Vittoria, 24 06049 Spoleto (Pg), Tel. 0743-47967.

     

     

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    giotarzan 2022-07-30 18:32:22
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    giotarzan 2022-07-30 18:29:42
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    Manuele Fiori 2022-07-07 18:07:34
    Finalmente un volto nuovo e persone serie al comando. Tanti auguri a tutti!
    Aurelio Fabiani 2022-07-07 10:27:07
    Sono d'accordo con Sergio Granelli. Se la Tesei e soci hanno dato il colpo più duro, quasi mortale, non si.....
    Sergio Granelli 2022-07-06 21:35:44
    Pero' dobbiamo essere onesti fino in fondo. Ricordiamoci anche della governatrice Lorenzetti e di tutti quelli che gli hanno consentito.....