House Video: da non perdere… a marzo

  • Letto 314
  • I migliori film usciti questo mese, disponibili per il noleggio nella videoteca di viale Trento e Trieste

    (DMN) Spoleto – primo appuntamento di questo mese con la rubrica curata dalla videoteca House Video di viale Trento e Trieste 167.
    House video, grazie ai suoi quattro distributori automatici, è aperta 24 ore su 24 e offre a noleggio, a solo un Euro, una vasta scelta tra migliaia di titoli di ogni genere, dalla commedia agli horror, dai thriller all’azione senza dimenticare i film del passato.
    Il personale è a disposizione tutti i pomeriggi, dal lunedì al sabato per tesseramenti, vendita videogiochi e film in dvd e blu-ray.
    Cliccando ‘mi piace’ nelle pagine Facebook e Instagram di House Video, la clientela, può rimanere sempre aggiornata sulle nuove uscite dei film ed eventuali promozioni (clicca QUI). È anche attivo il servizio Watsapp: 3208609457.

    Ecco i migliori film in uscita a marzo:

    ANIMALI FANTASTICI 2: I CRIMINI DI GRINDELWALD (Fantasy)

    Con una nuova sceneggiatura firmata dall’autrice dei romanzi J.K. Rowling,Animali Fantastici 2: I Crimini di Grindelwald è il sequel del fortunato spinoff ambientato decenni prima di Harry Potter.
    Alcuni mesi dopo gli eventi che hanno scosso la città di New York, una schiera di fedeli seguaci si stringe intorno al famigerato mago oscuro Gellert Grindelwald (Johnny Depp), evaso di prigione con l’intento di sollevare i propri simili contro le spregevoli creature babbane.
    Rientrato in patria, il giovane Newt Scamander (Eddie Redmayne), il magizoologo dall’aria svanita e la valigia brulicante di snasi, occamy e demiguise, non fa in tempo a dire “tassorosso” che una vecchia conoscenza della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts lo arruola tra le fila dei buoni, indaffarati per preservare il segreto del mondo magico. Il professor Albus Silente (Jude Law) potrebbe essere l’unico in grado di fermare quello che una volta considerava il suo migliore amico, ma per farlo avrà bisogno dell’aiuto del mago che ha contrastato Grindelwald in passato e del suo sgangherato team importato dal nuovo continente. L’impacciata auror Tina e la spigliata sorella Queenie non sono le uniche ad accompagnare Newt nella magica Parigi: sprovvisto di bacchetta ma carico di buone intenzioni, torna a completare il quartetto l’unico No-Mag della squadra, il divertente fornaio Jacob Kowalski. Nuovi personaggi e colpi di scena intervengono a movimentare la seconda avventura nell’universo magico degli anni venti, a cominciare dallo sfortunato Credence, il cui destino sconosciuto verrà finalmente svelato.

    ROBIN HOOD: L’ORIGINE DELLA LEGGENDA(Avventura)

    Robin Hood, il film d’azione e avventura diretto da Otto Bathurst, è una nuova versione cinematografica che ci racconta il segreto della leggenda di Robin Hood.
    Al ritorno dalle Crociate in Terra Santa ,Robin di Loxley (Taron Egerton) scopre che l’intera contea di Nottingham è dominata dalla corruzione. L’ingiustizia e la povertà in cui vive il suo popolo lo spingono così a tramare per organizzare un’audace rivolta contro la potente Corona d’Inghilterra.
    Ma per farlo ha bisogno di un mentore: un abile quanto sprezzante comandante conosciuto durante la guerra (Jamie Foxx). Grazie a lui, il temerario Robin diventerà il leggendario Robin Hood e, forse, cercherà anche di riconquistare un amore che credeva perduto.

    IL CASTELLO DI VETRO (Drammatico)

    Basato sull’autobiografia della giornalista americana Jeannette Walls (per oltre 5 anni nella classifica dei Best Seller del New York Times),Il castello di vetro è il racconto dell’infanzia nomade e travagliata dell’autrice/protagonista. 
    Seconda di quattro fratelli,Jeannette (Brie Larson) cresce con una madre immatura e capricciosa (Naomi Watts), più attenta agli scorci da dipingere che alle necessità dei figli, e un padre affettuoso ma alcolizzato (Woody Harrelson). Quando non è ubriaco, Rex Walls si getta in progetti sconsiderati, elabora complesse strategie di guadagno e infarcisce la mente dei figli di aneddoti bizzarri e fantasiosi, che col tempo alle due sorelle maggiori non bastano più. L’immaginario castello di vetro, che lo sconclusionato genitore progetta un giorno di costruire per le bambine, diventa perciò simbolo dei fallimenti e delle promesse infrante. Ma anche dei guizzi della follia e dell’immaginazione.

    ANGEL FACE (Drammatico)

    Elli (Ayline Aksoy-Etaix), 8 anni, e sua madre Marlène (Marion Cotillard) vivono in un piccola città nei pressi della Costa Azzurra, dove si comportano in modo strano per alleviare la noia e nascondersi dai servizi sociali. Quando Marlène cede all’ennesima notte di eccessi, sceglie di abbandonare Elli per un uomo che ha da poco incontrato. La piccola bambina deve confrontarsi con i demoni della madre per riaverla con sè.

    SE SON ROSE (Commedia)

    Cosa succederebbe se qualcuno mandasse di nascosto alle tue ex dal tuo cellulare: “Sono cambiato. Riproviamoci!”..? 
    E’ quello che accade a Leonardo Giustini (Leonardo Pieraccioni) giornalista che si occupa di tecnologia e innovazione per il web. Sua figlia, stanca di vedere il padre campione di un’inarrestabile rincorsa al disimpegno, decide di mandare il fatale messaggino. E come zombie usciti dalle tombe dell’amore, alcune delle ex incredibilmente rispondono all’accorato appello e quella che era nata come l’innocua provocazione di un’adolescente si trasforma in una macchina del tempo. Per Leonardo, barricato nel fortino delle sue pigre certezze tra divano, involtini primavera e computer, sarà un emozionante e divertente viaggio nel passato e nel presente.

    RED ZONE – 22 MIGLIA DI FUOCO (Azione)

    Dopo Battleship, il regista Peter Berg dirige Red Zone – 22 Miglia di Fuoco, un’adrenalina spy story ricca di colpi d’azione.
    Sono 22 le miglia che l’agente della CIA James Silva (Mark Wahlberg) deve percorrere per giungere in aeroporto. Siamo in Indonesia e Silva insieme alla sua squadra deve scortare e proteggere un informatore compromesso,Li Noor,  agente delle forze speciali in possesso di informazioni sensibili. Durante il lungo percorso dovrà scontrarsi con funzionari corrotti, signori della malavita e fuorilegge armati pronti a tutto

    BOHEMIAN RAPSODY (Biografico)

    Bohemian Rhapsody, il film diretto da Bryan Singer e Dexter Fletcher, è una coinvolgente celebrazione dei Queen, della loro musica e del loro leggendario frontman Freddie Mercury (Rami Malekfresco vincitore dell’Oscar come miglior attore), che sfidò gli stereotipi e infranse le convenzioni, diventando uno degli artisti più amati al mondo.
    Il film ricostruisce la meteorica ascesa della band attraverso le sue iconiche canzoni e il suo sound rivoluzionario, la sua crisi quasi fatale, man mano che lo stile di vita vita di Mercury andava fuori controllo, e la sua trionfante reunion alla vigilia del Live Aid, quando Mercury, afflitto da una gravissima malattia, condusse la band in una delle performance più grandiose della storia del rock.
    Facendo questo, il film cementa l’eredità di una band che è sempre stata più di una famiglia e che continua ancora oggi a ispirare gli outsider, i sognatori e gli appassionati di musica.

    IL GRINCH (Animazione)

    Dopo aver lanciato la moda dei “cattivissimi” Minion, Illumination Entertainment torna con un film d’animazione dedicato a uno dei villain più dispettosi della letteratura per l’infanzia.
    Quando si sfrega le lunghe dita pelose e alza lo sguardo iniettato di rosso, gli abitanti di Chinonsò se la danno a gambe. Il malefico Grinch (Benedict Cumberbatch,Alessandro Gassmann nella versione italiana), protagonista del racconto in rima scritto da Theodor Geisel, in arte Dr. Seuss, nel 1957, ama mettere sgambetti e rubare pacchetti, e non si lascia intenerire nemmeno dal più tenero dei piccoli Nonsochi, anche se ha gli occhioni supplicanti della dolce Cindy Chi Lou. Ma insomma, da dove salta fuori tutta questa cattiveria? Il film esplora le origini dello scorbutico mostro verde e del suo piccolo cuore inaridito, prima che diventi lo spauracchio dei Picchi di Punta Boh, e che, travestito da uno sghignazzante Babbo Natale, cerchi di rubare i preziosi simboli della festività.

    LA PRIMA PIETRA (Commedia)

    La prima pietra, il film diretto da Rolando Ravello, è ambientato in una scuola elementare, poco prima della vacanze di Natale mentre tutti sono in fermento per la recita imminente.
    Un bambino, intento a giocare con gli altri nel cortile della scuola, lancia una pietra rompendo una finestra e ferendo lievemente il bidello. Si tratta di un bimbo musulmano e l’accaduto darà vita ad un dibattito, ricco di colpi di scena, che vedrà protagonisti il preside(Corrado Guzzanti), la maestra (Lucia Mascino), ilbidello sua moglie e naturalmente la mamma del bambino, insieme a sua suocera (Kasia Smutniak Serra Yılmaz).
    Una commedia corale in cui i personaggi dalle diverse sfaccettature si ritroveranno loro malgrado a risolvere un “piccolo” problema dal quale scaturiranno reazioni inaspettate. Riuscirà il preside a portare in scena la recita di Natale a cui tanto sembra tenere nonostante l’imprevisto sopraggiunto?

    COSA FAI A CAPODANNO? (Commedia)

    Cosa fai a Capodanno?, il film diretto da Filippo Bologna, si svolge, ovviamente il 31 Dicembre.
    Strade di montagna e boschi innevati. Mentre la radio annuncia una tempesta solare, il furgone di una ditta di catering carico di aragoste, ostriche e champagne cerca di raggiungere uno sperduto chalet di montagna, dove i padroni di casa hanno deciso di salutare l’arrivo del nuovo anno con una serata tra scambisti.
    Gli invitati, tutti estranei tra loro sono Marina (Valentina Lodovini) e Valerio (Riccardo Scamarcio), una coppia di sposi come tante in cerca di emozioni (forti),Romano (Alessandro Haber), maturo e carismatico politico in sedia a rotelle accompagnato dall’enigmatica Nancy (Vittoria Puccini). Infine,Domitilla (Isabella Ferrari) femme fatale e signora dell’alta borghesia con quello che all’apparenza sembra essere il suo toy-boy (Ludovico Succio). Ad accogliere gli ospiti, i misterios iMirko (Luca Argentero) e Iole (Ilenia Pastorelli). Mentre le lancette dell’orologio corrono inesorabili verso la mezzanotte, le coppie fanno conoscenza e l’atmosfera si scalda. Riusciranno a soddisfare la loro voglia di trasgressione o gli equivoci, le bugie e i sotterfugi trasformeranno la serata in una definitiva resa dei conti?

     

    PET (Thriller)

    Dopo tanto tempo Seth incontra Holly, una sua vecchia fiamma, e in breve matura un’ossessione per lei che lo condurrà a tenerla prigioniera nel rifugio per animali dove lavora. Ma non sarà lui ad essere l’unico carnefice: Holly nasconde qualcosa e potrebbe trasformarsi da vittima a boia.

    UN PICCOLO FAVORE (Drammatico)

    Un Piccolo Favore, il film scritto e diretto da Paul Feig, è un mystery imprevedibile, un noir contemporaneo che indaga sulla fiducia all’interno delle relazioni, sui confini dell’ambiguità e sulla spasmodica ricerca della perfezione, che vede due amiche al centro di un intreccio di segreti inconfessabili e fatali bugie.
    Stephanie  è una mamma vlogger che cerca di scoprire la verità dietro la scomparsa della sua migliore amica,Emily (Blake Lively). Stephanie è affiancata dal marito di Emily,Sean, in questa ricerca che darà vita a colpi di scena, tradimenti, segreti e rivelazioni, amori, omicidi e vendette.

    COLETTE (Drammatico)

    Colette, il film diretto da Wash Westmoreland, racconta la storia della scrittrice ma anche attrice e critica teatrale Sidonie-Gabrielle Colette (Keira Knightley), l’autrice più innovativa, spregiudicata e tra le più controverse della sua epoca, la Belle Époque parigina.
    Nata e cresciuta in un piccolo centro della campagna francese, Colette arriva nella Parigi di fine Ottocento dopo aver sposato l’aristocratico Willy  (Dominic West), un ambizioso impresario letterario. Affascinata dalla vivacità intellettuale dei salotti della capitale e spinta a scrivere dal marito, Colette riprende i suoi scritti di scuola e dà alla luce una serie di libri pubblicati con il nome di Willy.
    I romanzi diventano ben presto un fenomeno letterario e la loro protagonista – Claudine – un’icona della cultura pop parigina, oltre che un simbolo di libertà femminile.
    Mentre cresce insieme alla sua Claudine, diventando sempre più consapevole di se stessa, Colette decide di porre fine al suo matrimonio e inizia una battaglia per rivendicare la proprietà delle sue opere e guadagnare la sospirata emancipazione sociale.

    MACCHINE MORTALI (Fantascienza)

    Scenari distopici e atmosfere steampunk si mescolano nell’adattamento cinematografico del romanzo fantasy di Philip Reeve,Macchine Mortali, scritto da Peter Jackson in collaborazione con Philippa Boyens e Fran Walsh, e diretto da Christian Rivers.
    Molti anni dopo la “Guerra dei Sessanta Minuti”, la Terra appare come una sterminata landa desertica, percorsa da gigantesche metropoli su ruote che attaccano e depredano le piccole città rimaste, prosciugandone le risorse a disposizione. Il giovane Tom Natsworthy (Robert Sheehan), un orfano londinese che viaggia a bordo dell’immensa macchina mortale, viene scaraventato suo malgrado fuori dal veicolo nel mondo esterno, un luogo ostile e spaventoso che brulica di macchine futuristiche e tecnologie obsolete. Accanto a lui, nel pericoloso viaggio in cerca di un luogo sicuro, la causa di tutti i suoi mali: una ragazzina di nome Hester (Hera Hilmar). 

    TRE VOLTI (Drammatico)

    La famosa attrice Behnaz Jafari riceve un video in cui una giovane ragazza chiede il suo aiuto per sfuggire alla morsa di una famiglia conservatrice. Behnaz abbandona le riprese del suo film e si rivolge al regista Jafar Panahi per avere aiuto e risolvere il mistero dei problemi della ragazza. I due viaggiano in auto verso il villaggio della ragazza nelle remote montagne del nord ovest dell’Iran, dove ancestrali tradizioni continuano ancora a dettare legge nella vita locale.

    LONTANO DA QUI (Drammatico)

    Lontano da qui, il film è diretto da Sara Colangelo e racconta la storia di Lisa Spinelli (Maggie Gyllenhaal), una maestra d’asilo con la passione per la poesia, tanto che i suoi figli ormai quasi adulti la trovano trasformata dalle lezioni che sta seguendo e il marito si sente un po’ trascurato.
    Lisa non è di per sé molto dotata, ma sa riconoscere il talento altrui e rimane folgorata da quello di un bambino dell’asilo nel quale insegna,Jimmy (Parker Sevak), che compone con disinvoltura poesie impressionanti. Lisa decide di proteggerlo da una società indifferente al suo talento e fa il possibile per educarlo, spingendosi però molto oltre i limiti della sua professione.

    A PRIVATE WAR (Drammatico)

    A Private War, biopic sulla coraggiosa reporter di guerra Marie Colvin (Rosamund Pike), che lavorò per il settimanale britannico The SundayTimes dal 1985 al 2012.
    Il film diretto da Matthew Heineman, racconta il suo intrepido impegno presso i luoghi distrutti dalla guerra, Iraq, Afghanistan e Libia, fino a quando all’età di 56 anni, inviata ad Homs per seguire la guerra in Siria, venne tragicamente uccisa insieme al fotografo francese Rémi Ochlik durante un’offensiva dell’esercito locale.

    WIDOWS: EREDITA’ CRIMINALE (Thriller)

    Widows Eredità Criminale, il film diretto da Steve McQueen, è la storia di quattro donne che non hanno nulla in comunque, eccetto un debito lasciato loro dalle attività criminali dei loro defunti mariti.
    Ambientato a Chicago, in un periodo gravido di tumulti e tensioni, vede Veronica,Alice,Linda e Belle prendere il loro destino nelle loro mani e cospirare assieme per forgiare il futuro secondo il loro volere. Nel cast anche Liam NeesonColin Farrell, Robert Duvall, Daniel Kaluuya, Lukas Haas e Brian Tyree Henry.

    Informazione pubblicitaria

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Paola 2019-05-10 21:28:03
    Ma il Sindaco di Spoleto?
    Antonio 2019-05-05 19:56:24
    Meglio il clientelismo arrogante, iniquo e supponente del PD? Meglio il fascismo rosso , la dittatura ipocrita degli amici degli.....
    luigi 2019-04-29 17:16:30
    soltanto una precisazione senza far polemiche , il campo e comunale e non della fenice che lo ha avuto per.....
    Franco Spitella 2019-04-28 21:28:38
    Quando non si sa più che dire, si cambia discorso. Tanto la figuretta ....... l'hai già fatta.
    Casa Rossa - Francesco Spitella 2019-04-27 22:14:57
    Non si capisce bene quale intervento Sante Donati abbia letto, forse ha sbagliato pagina, oppure si è confuso con qualche.....