Guido Farinelli racconta l’affascinante Storia di Pasquale Laureti

  • Letto 1756
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETO

    Mercoledì 19 dicembre 2018 – ore 17.30 a Palazzo Mauri

    La presentazione del libro “Soldato di un’idea che non può tramontare”

    (DMN) Spoleto – Mercoledì 19 dicembre, alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale “G. Carducci”, a Palazzo Mauri, si terrà la presentazione del libro di Guido Farinelli “Soldato di un’idea che non può tramontare, Storia del socialista Pasquale Laureti”.

    Interverranno, oltre all’autore, Paolo Raspadori dell’Università di Perugia e Roberto Vicaretti di RaiNews24.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Nella notte del 15 agosto del 1895 a Spoleto un gruppo di giovani si ritrova clandestinamente al chiarore delle stelle per fondare un nuovo giornale cittadino, la “Giovane Umbria”, che di lì a poco diventerà il più importante strumento di battaglia della sezione socialista locale.

    Tra quei giovani c’è Pasquale Laureti, studente di Legge presso l’Università La Sapienza di Roma e allievo del filosofo marxista Antonio Labriola, che sarà uno dei protagonisti del movimento socialista umbro.

    Nei novanta anni di vita dell’avvocato Pasquale Laureti trascorsi tra militanza politica, processi a difesa degli ultimi e battaglie per l’amata città, il socialista spoletino vive alcuni tra i momenti più significativi della storia dell’Italia post-unitaria e le importanti ripercussioni che si hanno sul piano locale.

    La dimensione locale rappresenta una chiave di lettura necessaria per comprendere lo sforzo che i pionieri del socialismo fecero nel sostenere ed organizzare le battaglie dei primi nuclei operai e delle masse contadine così come per comprendere le tragiche conseguenze della guerra, dell’avvento del fascismo e di tanti altri eventi di straordinaria importanza.

    Attraverso un gioco di specchi tra la dimensione locale e quella nazionale sono stati riletti novanta anni di storia del nostro paese utilizzando i documenti, gli articoli ed il materiale di un protagonista del socialismo umbro sempre in prima fila per la difesa delle masse proletarie e per lo sviluppo della sua amata Spoleto.

    Nell’introduzione di Alessandro Portelli:

    …Una narrazione storica che non tenga conto delle ripercussioni dei “grandi eventi” sulle vite singole e sulle situazioni locali è destinata all’astrattezza; una biografia e una storia locale che non si costituisca come punto di vista concreto e circoscritto sulla storia generale è condannata all’irrilevanza: per dirla ancora con Laureti, “rimane municipale e non s’alza al disopra della torre merlata e fuor della bertesca non erge il capo”. Il valore di questo libro, dedicato a una figura apparentemente minore e locale della nostra storia democratica, consiste proprio nel mettere in relazione piani diversi – individuale e sociale, locale e nazionale.”

    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Aurelio Fabiani 2022-06-30 06:49:11
    Sicuramente il Sindaco Sisti sull 'ospedale e' più muto di una mummia, ma un comunicato come questo del City Forum.....
    Adolfo Sandri Poli 2022-06-11 01:36:02
    Mi congratulo co rinnovata speranza con i Consiglieri Grifoni, Dottarelli, Cretini, Imbriani, Profili, (l'ordine dei nomi è casuale) per le.....
    Francesco 2022-05-23 08:10:44
    Questa proposta "futurista" della mototerapia la trovo alquanto singolare anche per il fatto che, pur essendo, le moto, dei mezzi.....
    Francesco 2022-05-18 23:11:12
    Si, è una bella iniziativa, ma mi chiedo se convegni come questo serviranno a far si che la Spoleto-Norcia possa.....
    Giorgio proietti 2022-05-06 07:44:20
    Pover fratello mio