Gli Strimpella: la nuova band spoletina

  • Letto 1700
  • Un sound indie, fresco e vivace. Il singolo “Ghirlande” in uscita il 14 Marzo

    di Alessio Cao 

    Si arricchisce il panorama musicale spoletino con la nuova band “Strimpella”. Il gruppo di giovani amici giunge al suo terzo singolo in uscita il prossimo 14 marzo, “Ghirlande”. Un sound indie, fresco e vivace, che entra subito in mente come quello dei due brani precedenti intitolati “Irene Venere” e “Casa mia” che vantano già numerose visualizzazioni sulle piattaforme social e di condivisione musicale. Abbiamo incontrato il frontman del gruppo, Riccardo Binaglia, principale voce e bassista per sentire dalla sue parole su come nasce questo progetto e quali sono gli obbiettivi futuri di questi ragazzi, molto affiatati e promettenti, che potete seguire sui social Instagram e Facebook.

    Buongiorno Riccardo, come nasce il gruppo “Strimpella” e da chi è composto?
    Perchè il nome “Strimpella”?

    Siamo un gruppo di amici che dopo anni si ritrova , ognuno con la musica dentro e tra una serata e l’altra si trovano a scrivere versi e Musica parlando di cose di tutti i giorni , vicine alla nostra quotidianità , alla nostra città . In un momento storico così incerto la musica ci conferisce la leggerezza delle serate passate insieme a ridere e a sognare ed è quello che contraddistingue il nostro modo di suonare o come diciamo noi di “strimpellare”. Da qui il nome strimpella . Il gruppo è composto da me,  Andrea Tiriaca, Vanilla jhonson, Daniele Monaco e da mio fratello Alessandro.

    Ascoltando i vostri pezzi vi si potrebbe inquadrare nel panorama musicale “indie” italiano, in forte crescita in questi anni, soprattutto nella Capitale. Voi come vi definireste?
    Quali sono gli artisti a cui vi ispirate nella vostra ricerca musicale?

    Ci piace il concetto di musica indie come approccio alla musica e il modo di arrivare alle persone tramite canali indipendenti e autonomi , tuttavia con musica indie non si identifica un genere preciso .
    Ci piace l’hip-hop schietto e pieno di immagini di Carl brave ,la poesia di Lucio Battisti e le atmosfere surreali di Rino Gaetano , siamo soddisfatti di aver trovato
    Un sound fresco e spensierato che é quello che vorremmo far passasse della nostra musica.


    I vostri primi due brani “Irene Venere” e “Casa mia” sono già due successi con numerose visualizzazioni, cosa raccontate di voi in questi testi?

    I testi delle nostre canzoni nascono da esperienze vissute dal gruppo o da un singolo componente , insieme si scrive e si raccontano fatti accaduti o sogni comuni arricchiti di poetica e immagini di vita quotidiana .
    Ci piace raccontare la realtà senza alterarla o dare giudizi ma mettere in musica le nostre emozioni.

    Veniamo al singolo in uscita il 14 marzo prossimo, “Ghirlande”. Di cosa parla il brano? Si differenzia dagli altri?
    Chi realizza i vostri video? Avete un produttore o una casa discografica alle spalle?

    Ghirlande parla di una vacanza in una meta esotica( forse mai avvenuta ) e desiderata ardentemente come evasione dalla vita di tutti i giorni di pandemica memoria .
    ghirlande è un sogno ad occhi aperti tra le giornate grigie e monotone di oggi ,
    Un viaggio in immagini tipiche delle mete vacanziere : infradito, ghirlande, cocktails, costumi, urla di italiani in festa e balli scoordinati abbracciati con gli amici di una vita.
    La canzone è raccolta nell’album diari di bordo che uscirà a fine estate insieme ad irene venere e casa mia .
    Come dicevamo prima la nostra musica e video e immagini nasce da noi: i testi insieme , la musica voce e arrangiamento da riccardo e la produzione : mix e master dal nostro amico Alessandro elisei ingeniere del suono originario di Spoleto possessore di uno studio a Lucca .

    Nell’attesa di potervi ascoltare dal vivo al termine della pandemia, quali sono i vostri progetti per il futuro ?

    I nostri progetti futuri sono l’uscita dell’album diari di bordo per la fine dell’estate e soprattutto continuare a trovare leggerezza e allegria nella musica come finora ci ha consentito , aspettando do tornare a cantare e ballare insieme.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    carlo 2021-04-10 17:38:23
    Me sta bene tutto, ma tocca esse 'mbriachi o camminare con la testa tra le nuvole. meglio che se ne.....
    Le ceneri di Gramsci 2021-04-05 14:08:06
    La lettura del comunicato del PD rappresenta, per chi fosse un vecchio simpatizzante, un vero insulto alla tradizione di un.....
    Zorro 2021-04-03 10:46:44
    Questi sono i cosiddetti civici volontari...o meglio i dott.vinavil....che vergogna solidarietà al dott marco trippetti!
    Zorro 2021-03-15 06:31:51
    Si infatti si potrebbero prendere ad esempio gli amministratori 5 stelle o meglio da dimenticare a partire da roma.....e questione.....
    marco marcucci 2021-03-11 08:07:54
    Bravo Luca