“Gli alberi dovete imparare a conoscerli, ad amarli e a rispettarli perché sono loro che ci consentono di vivere questo pianeta”

  • Letto 422
  • Il sindaco Sisti questa mattina  a Baiano per l’iniziativa organizzata per celebrare la ‘Festa dell’albero’. Foto

    “Questa festa è dedicata a voi che siete il futuro della città. Gli alberi dovete imparare a conoscerli, ad amarli e a rispettarli perché sono loro che ci consentono di vivere questo pianeta. Senza di loro ci mancherebbe l’ossigeno”.

    Con queste parole il sindaco Andrea Sisti, presente insieme agli assessori Agnese Protasi, Luigina Renzi e Danilo Chiodetti, ha salutato i bambini e le bambine della scuola primaria di Baiano che questa mattina hanno partecipato all’iniziativa organizzata per celebrare la ‘Festa dell’albero’. Un invito a comprenderne il significato profondo “perché questo ci permette di iniziare tutti insieme un percorso per vivere diversamente la nostra città”.

    Presenti tutte le cinque classi della primaria (quarantasei gli alunni in totale) che, nei giorni scorsi, hanno lavorato insieme alle insegnanti realizzando disegni e temi, anche in inglese, sul tema del rispetto della natura e dello sviluppo sostenibile.

    All’iniziativa, organizzata dal Comando Carabinieri Forestale di Spoleto in collaborazione con il Comune, ha partecipato anche il Comandante maresciallo dei Carabinieri Forestale Andrea Di Cesare che ha spiegato ai bambini e ai ragazzi (presenti anche gli studenti della prima media della scuola ‘Leonardi’) il progetto nazionale di educazione ambientale che il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità sta realizzando insieme al Ministero della Transizione Ecologica:”È un’occasione non solo per avvicinare concretamente i giovani alle tematiche ambientali, ma anche per contribuire a ridurre il riscaldamento globale attraverso la messa a dimora di migliaia di piantine, futuri alberi, che costituiranno un bosco diffuso”.

    Gli alunni della primaria e gli studenti della scuola media hanno piantato, nel cortile delle rispettive scuole, gli alberi messi a disposizione dai Carabinieri Forestale (un leccio e una roverella) e l’ulivo donato dal Comune di Spoleto. Nelle prossime settimane l’ufficio ambiente donerà alle scuole dei piccoli lecci nati dalle ghiande del Monteluco.

    La ‘Festa dell’albero’ è un’iniziativa nazionale che attraverso la valorizzazione e la tutela degli ecosistemi, del patrimonio arboreo e dei boschi, promuove l’importanza dei servizi ecosistemici per contrastare le emissioni di CO2 e l’inquinamento dell’aria, prevenire il rischio idrogeologico e conservare la biodiversità e la qualità dei paesaggi.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Adolfo Sandri Poli 2022-06-11 01:36:02
    Mi congratulo co rinnovata speranza con i Consiglieri Grifoni, Dottarelli, Cretini, Imbriani, Profili, (l'ordine dei nomi è casuale) per le.....
    Francesco 2022-05-23 08:10:44
    Questa proposta "futurista" della mototerapia la trovo alquanto singolare anche per il fatto che, pur essendo, le moto, dei mezzi.....
    Francesco 2022-05-18 23:11:12
    Si, è una bella iniziativa, ma mi chiedo se convegni come questo serviranno a far si che la Spoleto-Norcia possa.....
    Giorgio proietti 2022-05-06 07:44:20
    Pover fratello mio
    fabien 2022-04-09 10:16:14
    Ma guarda un po', per il Mattatoio, i soldi ci sono grazie all interessamento della silente Agabiti(sulla vicenda dell'ospedale di.....