Giano dell’Umbria, i Carabinieri recuperano un cellulare rubato

  • Letto 493
  • Nei guai una 40enne

    Nei giorni scorsi – si legge in una nota stampa del Comando Provinciale  – i militari della Stazione di Giano dell’Umbria hanno denunciato in stato di libertà una persona, una 40enne del posto, presunta responsabile del furto di un cellulare.
    Nel dettaglio, la vittima recatasi presso uno sportello bancomat per effettuare un prelievo, dopo aver riscosso il denaro contante, lasciava inavvertitamente il proprio telefono cellulare sulla mensola posta nell’immediata adiacenza. Accortasi della svista, dopo pochi minuti, consapevole di aver lasciato l’apparecchio durante l’operazione di prelievo, tornava presso il medesimo ATM, ma non lo trovava più, motivo per il quale sporgeva denuncia dell’accaduto.
    I militari, avviate le indagini, nel giro di pochi giorni addivenivano all’identificazione della presunta autrice del verosimile reato, oltre al recupero della refurtiva.

    L’evento – prosegue il comunicato stampa  – per sé banale, ma ad ogni modo volto a provocare un danno di circa 200 €, assume assolutamente rilievo ancor più significativo, allorquando la vittima -come in gran parte dei casi accade- dinnanzi al personale della Stazione rappresentava preoccupazioni del contenuto dei dati, informazioni e immagini private racchiuse all’interno che ancor di più evidenziavano il danno patito.
    I Carabinieri riuscivano a ricostruire l’accaduto ben rispondendo all’esigenza della cittadina, ossia quella di riavere il proprio cellulare, se non foss’altro per l’importanza dei contenuti custoditi nell’apparecchio.
    La perfetta sinergia tra il cittadino che subisce un danno e l’Arma dei Carabinieri operante sul territorio rappresentano sempre la formula vincente per il risultato efficace da consegnare alla vittima di un qualunque fatto.
    Le persone sottoposte ad indagini preliminari – conclude la nota  – si presumono innocenti.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Michele Zicavo 2022-11-30 10:07:50
    Ringrazio tutta la Redazione per l'attenzione e la sensibilità dimostrata nei confronti di questi meravigliosi ragazzi e del progetto "Calcio.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-28 21:38:55
    Ben arrivati. Il treno della protesta è partito 55 giorni fa. Comunque vediamo che volete fare.
    Aurelio Fabiani 2022-11-23 10:23:54
    INTITOLARE UNA STRADA A GINO STRADA. OTTIMA PROPOSTA. MA SE POI FAI LA STRADA OPPOSTA, QUESTA PROPOSTA NON E' UNA.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-16 20:52:40
    Vigilare sul previsto? Hanno già fatto. Chiuso il punto nascite. A chi tiene in mano le chiavi del city forum.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-08 06:56:41
    Hanno anche il coraggio di parlare!