Emergenza  Coronavirus,  Badiali Cashmere produce mascherine per la prevenzione

  • Letto 1247
  • Una lodevole iniziativa di conversione della produzione, nata per aiutare il Paese e per proteggere i lavoratori dei laboratori artigianali

    di Alessio Cao

    (DMN)- Badiali Cashmere converte momentaneamente la produzione, spostandola dai classici prodotti di maglieria alle mascherine, ricercatissime in questo memento di emergenza dovuto al diffondersi del virus Covid-19. Abbiamo raggiunto telefonicamente il Dott. Leonardo Mazzocchio, amministratore delegato di Badiali, che ci ha spiegato nel dettaglio questo importante cambiamento, sinonimo della passione e dell’attenzione al territorio che contraddistinguono lo spirito imprenditoriale della dirigenza.

    Sig. Mazzocchio, ci spieghi come nasce questo importante progetto.
    Tutto nasce dalla volontà della nostra proprietà di salvare alcuni laboratori con cui tutto l’anno collaboriamo. Tra questi in particolare i laboratori che producono camicie, t-shirt e polo per i nostri 7 negozi diretti e per gli shop in shop in cui siamo presenti.
    E anche quei laboratori che hanno “mani d’oro” e che effettuano delle lavorazione particolato sulle nostre maglie. Avevamo già fatto gli ordini e, a fronte del dramma che ci ha costretto a chiudere, a fronte degli annullamenti o riduzioni che abbiamo ricevuto, non ce la siamo sentiti di lasciare a piedi questa gente, considerando che il decreto cura Italia è stato un vera presa in giro.
    Quindi abbiamo fatto dei test con i tessuti già pronti per essere lavorati, e dopo varie prove abbiamo dato l’ok per una temporanea riconversione di questi laboratori a gestione familiare.
    In questo modo abbiamo dato loro modo  di continuare la produzione senza usufruire, o solo in parte, degli ammortizzatori sociali.

    Una scelta importante e coraggiosa, estremamente utile per salvare posti di lavoro, la crisi economica potrebbe essere uno dei gravi risvolti del Covid-19. A chi avete distribuito le mascherine?
    Parte della produzione la daremo a chi in questo momento è costretto a lavorare e non trova altre protezioni sul mercato, mentre alcuni lotti sono già stati venduti ad alcune farmacie locali e del nord Italia al prezzo di costo, imponendo loro però un prezzo di vendita che sia onesto.
    Non deve essere un’operazione per creare profitto, ma un’operazione per salvaguardare le imprese del nostro territorio. Perche’ alla ripartenza purtroppo non tutti saranno in grado di rialzarsi e in questo modo cerchiamo di salvaguardare il nostro indotto fatto di famiglie che fanno da anni questi mestieri e ai quali dobbiamo davvero tanto.

    Che tipo di mascherine avete fornito?
    Le mascherine prodotte non sono un presidio sanitario, ne’ un dispositivo medico, ma sono uno strumento di prevenzione, pertanto è comunque necessario mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1.
    La mascherina è monouso; tuttavia, essendo fatte con il tessuto delle camice 97% cotone 3% elastane, potrebbero essere tranquillamente lavate facendo massima attenzione, quindi a rischio e pericolo di chi poi le riutilizzerà.
    Non so fino a quando durerà questa temporanea riconversione, speriamo comunque tutti di tornare quanto prima a fare il nostro lavoro.

     

    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    SPOLETO(PG) INTITOLATA UNA PIAZZA A DON PINO PUGLISI - Street Master 2020-05-26 10:13:55
    […] https://www.duemondinews.com/spoleto-intitolata-a-don-pino-puglisi-la-piazza-dellauditorium-della-st… […]
    ASSOCIAZIONE VOLONTARI CARABINIERI IN CONGEDO DI SPOLETO - GRUPPO PROT CIV 2020-05-26 00:00:46
    A nome dei volontari dell’Associazione Volontari Carabinieri in Congedo di Spoleto -GPC, ringrazio il Quotidiano Due Mondi per avere voluto.....
    Rompiuova 2020-05-25 13:55:13
    Da Terenzi a Te Renzi
    Rosario Murro 2020-05-24 08:31:05
    Lodevole e larga condivisione su inaugurazione della piazza dedicata a Don Puglisi (ne vorremmo 1.000 in Politica di queste Figure.....
    Roberto Quirino 2020-05-19 10:02:50
    Questa è senz'altro una buona notizia. Mi era stata anticipata giusto ieri da Franco Triani, che però mi ha detto.....