Elezioni Regionali, Filippo Ugolini: «Orgoglioso del percorso intrapreso durante la campagna elettorale che segna un nuovo inizio. Una nuova ripartenza»

Il commento al voto del giovane esponente spoletino di Forza Italia 

“Agli amici ed elettori che hanno scelto di votarmi, e che hanno condiviso con me una campagna elettorale dura ma entusiasmante, vorrei dire “Grazie”. Anche se non sono riuscito ad essere eletto, sono orgoglioso dell’opportunità che mi è stata data di concorrere all’affermazione di Donatella Tesei tramite la mia candidatura al consiglio regionale”. Queste le parole di  Filippo Ugolini, candidato di FI, all’indomani dei risultati elettorali.

“Ai candidati eletti, tutti, rivolgo le mie congratulazioni – aggiunge Ugolini – e il mio augurio di buon lavoro, nell’interesse di questa regione e di tutti coloro che la abitano. Perché l’Umbria ha davvero la necessità di essere ben governata e iniziare finalmente un progressivo ma concreto rinnovo, unito a un reale cambiamento” –  continua il capogruppo azzurro nel consiglio comunale spoletino. “Sin dal primo giorno di campagna elettorale ho tenuto ben presenti quali sarebbero state le mete che avrei voluto raggiungere e i risultati da conseguire in caso di elezione. Finalità che non si dissolvono con la conclusione della corsa elettorale, ma segnano un nuovo inizio, perché il bene della mia regione, del mio territorio, della mia città sono e rimangono priorità del mio percorso politico e personale”.

Un’esperienza elettorale che, afferma Ugolini, “mi ha dato modo di poter condividere con la mia famiglia, amici, elettori, simpatizzanti, ma anche con i miei avversari politici, la possibilità e il sogno di poter realizzare qualcosa di importante e serio per l’Umbria. Di poter finalmente delineare il progetto di portare questa regione al di fuori da logiche clientelari, miopi e autarchiche.  E questo sogno intendo delinearlo consapevolmente, continuando a lavorare affinché i temi portanti del mio programma elettorale – ovvero ricostruzione post sisma, lavoro, occupazione, politiche sociali, infrastrutture e tecnologia digitale – possano essere sviluppati concretamente”.

“Senza dubbio – conclude il giovane esponente politico di Forza Italia – l’amarezza dell’indomani per non essere riuscito ad avere un risultato sufficiente alla mia elezione e, quindi, di non aver potuto assolvere all’importante esigenza del territorio spoletino di avere un suo rappresentante presso il consiglio regionale, c’è stata: ma ha subito ceduto il posto al desiderio di contribuire attivamente, e nell’immediato, per costruire un reale rinnovamento sul piano regionale”.

 

Share

Related Post

Related Blogpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentiultimi pubblicati

Zorro 2020-07-23 19:20:34
In genere ci sono due gatti un cane ed un cavallo agli eventi compresi il direttore di palazzo collicola ma.....
Maria Grazia PROIETTI 2020-07-01 16:06:49
Io non ho capito: tre preti fra S. Giacomo e Cortaccione e uno solo per Sacro Cuore e S. Sabino?.....
Paolo 2020-06-30 22:54:58
Buonasera, sono un appartenente della parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata di Cortaccione, vorrei fare delle esternazioni in merito ai frequenti.....
Moreno angeli 2020-06-29 11:02:45
Carlo Alberto, perlomeno è rimasto il ricordo. Il ricordo di noi amici di una volta. Quello dei ragazzi di oggi,.....
Carlo Alberto Bussoni 2020-06-29 06:56:21
Speranze di gioventù andate tutte deluse grazie al tradimento dei sindacati, dei partiti sedicenti di sinistra. e del menefreghismo generale......