Eccellenza, Spoleto-Pievese 0-1: la salvezza é tutta da conquistare

  • Letto 658
  • La squadra di Ruotolo cade al Comunale contro l’ultima in classifica

    (DMN) Spoleto – incredibile ma vero. Nella domenica che poteva avvicinare lo Spoleto alla salvezza matematica, la squadra di Ruotolo cade rovinosamente al Comunale e vede  il materializzarsi di una incredibile maledizione. La squadra biancorossa, iscritta in extremis al campionato e costruita in poche ore, dopo un girone d’andata da applausi, dove é restata a lungo incollata alla capolista Foligno, nel girone di ritorno ha distrutto tutto ciò che aveva meritatamente costruito e non trovando la vittoria dallo scorso 23 dicembre, dopo sette clamorose sconfitte consecutive, si trova a dover inseguire il traguardo della salvezza diretta nelle ultime tre partite. Nella gara valida per la ventisettesima giornata del campionato di Eccellenza Umbra é la Pievese, già retrocessa in promozione, ad uscire meritatamente da quello che pochi mesi or sono era il fortino biancorosso, con i tre punti in tasca.

    La partita – Ruotolo, all’esordio in panchina tra le mura amiche, deve fare i conti con le numerose assenze dei suoi e schiera il 4-3-1-2 con Zandrini in porta, Di Patrizi, Calzola, Bellucci e Olivieri in difesa, Pigazzini, Bianchi e Colangelo a centrocampo con Luparini alle spalle di Gbale e Ubaldi.

    Il tecnico della Pievese Marco Baglioni adotta un modulo speculare con De Vincenzi tra i pali, Guidantoni, Canuti, Polpetta e Fratini in difesa, Metolli, Poggioni, e Vitali in mediana con Saravalle a supporto di Cacciamano e Dongarra.

    La prima timida occasione della partita é degli ospiti con Vitali che al 10′ impegna Zandrini alla parata a terra.

    Al 12′ lo Spoleto risponde con un colpo di testa dell’ex Perugia Calzola, su cross dalla sinistra di Olivieri, che finisce alto sopra la traversa. 

    Al 22′ Cacciamano, dai 35 metri, vede Zandrini fuori dai pali e disegna la parabola impossibile che sblocca la gara. É 0-1.

    Al 32′ arriva il primo cartellino giallo della gara all’indirizzo di Guidantoni, sei.minuti dopo il giallo viene mostrato anche a Luparini. Quest’ultima è un’ammonizione pesante perché il giocatore biancorosso, già diffidato, salterà la delicata trasferta di Castel del Piano. 

    Dopo 1′ di recupero le due squadre vanno al riposo con gli ospiti in vantaggio. 

    La ripresa si apre senza sostituzioni. Al 14′ i giocatori dello Spoleto chiedono il calcio di rigore per un presunto tocco di mano in area su colpo di testa di Calzola. 

    Al 18′ entrambi i tecnici mandano forze fresche in campo: Ruotolo sceglie Ceccarelli per Di Patrizi mentre Baglioni opta per Morganti al posto di Fratini.

    Al 23′ Cacciamano spreca la clamorosa occasione di chiudere la gara quando, solo davanti a Zandrini calcia malamente a lato. 

    Al 30′ nella Pievese esce Metolli per far posto a Porcu, cinque minuti più tardi, nello Spoleto Calabretta prende il posto di Colangelo.

    Al 36′ é proprio il neo entrato Calabretta a sfiorare la rete con un tiro dai 20 metri che esce di poco. 

    Al 40′ arriva il cartellino giallo per Polpetta. Al 42′ Baglioni sostituisce Guidantoni con Bonomini. 

    Al 43′ viene ammonito Calzola e Polpetta rimedia il suo secondo giallo lasciando i suoi in inferiorità numerica.

    Nel secondo dei 5′ di recupero concessi, Calabretta rimedia un rosso diretto per fallo di reazione.

    La gara finisce con gli ospiti soddisfatti per aver onorato l’impegno mentre lo Spoleto é costretto a guardarsi le spalle.

    Classifica e prossimo turno – la graduatoria recita Foligno 58, Lama 50, San Sisto 47, Sansepolcro 47, Narnese 37, Spoleto 36, Ducato 36, Orvietana 36, AssisiSubasio 33, Castel del Piano 33, Pontevalleceppi 32, Angelana 30, Massa Martana 28, Ellera 28, Pontevecchio 27, Pievese 17. Con nove punti a disposizione e sei di vantaggio sulla quintultima, lo Spoleto non é ancora salvo.  Nel prossimo turno in programma domenica 7 aprile alle ore 15, lo Spoleto sarà impegnato sul campo del Castel del Piano.

    Clicca QUI per la galleria fotografica

     

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Maria Grazia PROIETTI 2020-07-01 16:06:49
    Io non ho capito: tre preti fra S. Giacomo e Cortaccione e uno solo per Sacro Cuore e S. Sabino?.....
    Paolo 2020-06-30 22:54:58
    Buonasera, sono un appartenente della parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata di Cortaccione, vorrei fare delle esternazioni in merito ai frequenti.....
    Moreno angeli 2020-06-29 11:02:45
    Carlo Alberto, perlomeno è rimasto il ricordo. Il ricordo di noi amici di una volta. Quello dei ragazzi di oggi,.....
    Carlo Alberto Bussoni 2020-06-29 06:56:21
    Speranze di gioventù andate tutte deluse grazie al tradimento dei sindacati, dei partiti sedicenti di sinistra. e del menefreghismo generale......
    Alexandra Almon 2020-06-26 22:57:11
    Carissimo Gianni Burli, la tua situazione sembra la fotocopia di quanto vissuto da noi negli ultimi due anni. Grazie a.....