Eccellenza, la Ducato cambia allenatore: via Raggi, ora tocca a Brevi

  • Letto 640
  • L’ex calciatore di Ternana e Genoa esordirà domenica contro il Pontevalleceppi

    (DMN) Spoleto – tre sconfitte consecutive sono costate care al tecnico della Ducato, Francesco Raggi (foto sotto). La dirigenza della società di San Giacomo infatti, ha deciso di esonerare l’allenatore e sostituirlo con Ezio Brevi.

    Brevi, classe 1970, fino a questa sera era il responsabile del settore giovanile. Con un importante passato da calciatore per aver vestito, tra le altre, le prestigiose maglie di Ternana, Reggina, Genoa, Catania, Siena, Venezia e Como, nel 2010 ha iniziato la carriera da allenatore sulla panchina dello Sporting Terni, in serie D.

    Sempre in interregionale l’esperienza alla guida della Voluntas Spoleto per poi approdare alla Ternana dove ha guidato le squadre giovanili fino ad essere vice di Gigi De Canio in prima squadra. Ezio Brevi é stato anche presidente dello Spoleto 2015, in estate confluita in Real Ducato. 

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    SPOLETO(PG) INTITOLATA UNA PIAZZA A DON PINO PUGLISI - Street Master 2020-05-26 10:13:55
    […] https://www.duemondinews.com/spoleto-intitolata-a-don-pino-puglisi-la-piazza-dellauditorium-della-st… […]
    ASSOCIAZIONE VOLONTARI CARABINIERI IN CONGEDO DI SPOLETO - GRUPPO PROT CIV 2020-05-26 00:00:46
    A nome dei volontari dell’Associazione Volontari Carabinieri in Congedo di Spoleto -GPC, ringrazio il Quotidiano Due Mondi per avere voluto.....
    Rompiuova 2020-05-25 13:55:13
    Da Terenzi a Te Renzi
    Rosario Murro 2020-05-24 08:31:05
    Lodevole e larga condivisione su inaugurazione della piazza dedicata a Don Puglisi (ne vorremmo 1.000 in Politica di queste Figure.....
    Roberto Quirino 2020-05-19 10:02:50
    Questa è senz'altro una buona notizia. Mi era stata anticipata giusto ieri da Franco Triani, che però mi ha detto.....