Ducato, mister Raggi: «la nostra forza è il gruppo: i miei giocatori di grande valore tecnico e umano»

  • Letto 183
  •  Il tecnico della Ducato Spoleto analizza la vittoria di Sansepolcro e punta la Narnese

    (DMN) Spoleto – c’è entusiasmo e allo stesso tempo piedi ben saldi a terra, in casa Ducato Spoleto, dopo la bella vittoria di Sansepolcro.

    Francesco Raggi, il Sansepolcro viene indicata da molti come “la squadra da battere”. Voi l’avete battuta in trasferta e con una rimonta incredibile…

    “Confermo che il Sansepolcro è un’ottima squadra che lotterà sicuramente per le posizioni di vertice, averli battuti è stato importante per l’autostima e la convinzione dei miei ragazzi. Credo che la partita di domenica possa essere inserita negli archivi delle partite più belle ed emozionanti del calcio locale”.

    Al “Buitoni” si è vista una Ducato dai due volti. Quale è il vero volto di questa squadra?

    “Obiettivamente il primo tempo al di la del passivo negativo avevamo fatto molto bene tranne un blackout di 10 minuti, il 2 tempo è venuto fuori orgoglio, rabbia e qualità di questo stupendo gruppo. Si sono meritati questa bella soddisfazione perché si applicano e si allenano sempre al massimo come voglio io”.

    Domenica al “Capitini” arriva la Narnese, una squadra partita benissimo con due vittorie su due. Che gara si aspetta?

    Siamo tutti consapevoli che il campionato è lungo, combattuto e molto difficile. Dobbiamo essere bravi a dimenticare in fretta e prepararsi al meglio alle prossime partite, a partire da quella di domenica dura, tosta ed impegnativa. Sono sempre più sicuro e convinto di avere un gruppo di giocatori di grande qualità e determinazione. La forza di questa ducato non sono ne io ne nessun altro: sono solo loro, il mio gruppo, i miei giocatori… di grande valore tecnico e umano”.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Alberto Bussoni 2019-10-22 07:44:46
    Sì, ma non è Piazza del mercato, ma via Arco di Druso!
    Andrea 2019-10-18 13:37:56
    Una persona che quando parla si capisce cosa dice, peccato che non si candidi lei a rappresentare l'Umbria e Spoleto......
    Sonia Comessatii 2019-10-15 22:00:10
    Non mi sembra un atto serio e circostanziato se non fanno il nome dell'assessore competente. Chi è? Lavori pubblici? Scuola?
    Stefano Conti 2019-10-15 17:08:07
    prima la cina con brunini e poi non si è fatto niente, poi dovevano salvare la minerva e anche li.....
    Anna 2019-10-09 23:42:41
    Buonasera volevo informarvi che il cognome Non bellomo ma belluomo riferendomi al articolo sul artista corrado belluomo.