Denuncia civica: la giungla in viale Trento e Trieste

  • Letto 1680
  • (DMN) Spoleto – Non è di certo il biglietto da visita che merita Spoleto, quello che potrebbe essere esibito ad un turista che decide di arrivare in Città con il treno e appena uscito dalla stazione  si trova a percorrere viale Trento e Trieste. La segnalazione ci giunge da un residente del viale che grazie ad un contributo fotografico ci fa notare lo stato di incuria delle aiuole che percorrono tutta la lunghezza della trafficatissima strada che dal ‘Teodelapio’ di Calder arriva fino alla ‘Colonna del viaggiatore’ di Arnaldo Pomodoro. Dalle immagini si può vedere come le erbe spontanee si sono impossessate delle aiuole superando in alcuni casi anche il metro di altezza e la sabbia marina posizionata in primavera per creare decoro ed evitare la formazione delle stesse sia stata lavata via immediatamente dalle prime piogge subito dopo il suo posizionamento. Quello che dalle immagini sembrerebbe un fosso di campagna non è altro che un aiuola a ridosso del centro storico di Spoleto.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    giotarzan 2022-07-30 18:32:22
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    giotarzan 2022-07-30 18:29:42
    Egregio assessore, la invito a visitare i due seggi siti in Cortaccione e dirmi se ritiene che ci siano gli.....
    Manuele Fiori 2022-07-07 18:07:34
    Finalmente un volto nuovo e persone serie al comando. Tanti auguri a tutti!
    Aurelio Fabiani 2022-07-07 10:27:07
    Sono d'accordo con Sergio Granelli. Se la Tesei e soci hanno dato il colpo più duro, quasi mortale, non si.....
    Sergio Granelli 2022-07-06 21:35:44
    Pero' dobbiamo essere onesti fino in fondo. Ricordiamoci anche della governatrice Lorenzetti e di tutti quelli che gli hanno consentito.....