Consiglio comunale aperto sulle Scuole di Spoleto, le reazioni dell’opposizione

  • Letto 477
  • Le due note stampa dei gruppi di Alleanza Civica e Spoleto Popolare e di Partito Democratico,  Ora Spoleto e Per Spoleto 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente: 

    Chiediamo Verità ed Onestà intellettuale!
    Non ci si può sempre lamentare che le opposizioni non collaborano in Consiglio Comunale ai progetti della maggioranza, se il Sindaco per primo non riconosce e vanta meriti che sono di altri e non perde mai occasione per minimizzare l’attivita’ della passata amministrazione che invece deve ringraziare!!

    A noi non interessa prenderci meriti solo per il gusto di farlo. Ma non vogliamo veder palesemente negata la realtà dei fatti .

    Ieri il Sindaco De Augustinis durante il Consiglio Comunale aperto alla cittadinanza sul tema delle scuole di Spoleto ha dichiarato: “… cosa abbiamo fatto? abbiamo chiesto al MIUR di finanziarci i progetti, e devo dare atto, (seconda notizia buona di oggi ) giusto stamattina è arrivata la notizia positiva. E quindi i progetti che avevamo chiesto di finanziarci sono stati tutti finanziati.” ! !!

    Avevamo chiesto?
    In realtà i finanziamenti sono stati ottenuti sulla base della graduatoria di un bando del MIUR presentato nel 2018 dalla precedente Giunta!
    In questi finanziamenti la sua opera non c’entra nulla !

    In varie occasioni il Sindaco ha voluto evidenziare che la precedente amministrazione non aveva fatto granchè, e che lui aveva ottenuto pure i fondi per fare gli studi di vulnerabilità sismica.
    Sulla questione, fino ad oggi, abbiamo taciuto, ma ora riteniamo necessario fornire alcuni dati per ricostruire la verità dei fatti per una corretta informazione di tutti.

    Va chiarito infatti che i soldi, già utilizzati dall’Amministrazione De Augustinis per gli studi sulla vulnerabilità sismica degli edifici scolastici e quelli messi a disposizione ora per fare la progettazione dei lavori di adeguamento sismico delle scuole, sono stati assegnati in forza di una delibera della precedente Giunta, con precisione la numero 100 datata 12 aprile del 2018, e la successiva richiesta al Ministero dell’istruzione, avvenuta tra il 15 maggio ed il 05 giugno del 2018, ancor prima che si fossero svolte le elezioni e prima dell’inizio della sindacatura De Augustinis .

    Le graduatorie ottenute dai progetti presentati dalla precedente amministrazione (2018) hanno determinato i finanziamenti portati ieri nel consiglio comunale aperto ai cittadini come un proprio lavoro e un proprio successo dovuto al grande lavoro svolto !
    E per dirla tutta, sempre la precedente giunta, quella Cardarelli, aveva visto assegnate le altre risorse per i lavori nelle scuole Toscano, San Giovanni di Baiano, Dante e Prato Fiorito.

    Sempre per chiarezza e verità di cronaca è il caso di precisare che l’attuale Giunta, in tema scuole ha solo partecipato al nuovo bando del MIUR, nel settembre 2019, e i finanziamenti conseguiti sono stati uguale a ZERO!

    Alleanza Civica 

    Spoleto Popolare 

    La scuola, insieme alla famiglia, è il luogo principale per la costruzione della persona. L’occasione, per molti la prima e l’unica, per incontrare lo Stato e il pubblico. E la situazione odierna nella nostra città, soprattutto da dopo il terremoto del 2016, è preoccupante e ferma.

    Per questo si è riunito, su richiesta del Comitato Scuola Sicure, il Consiglio comunale aperto dedicato al futuro delle scuole che noi avevamo chiesto lo scorso settembre 2018, al quale hanno partecipato, oltre l’amministrazione comunale e i consiglieri, anche tanti cittadini, dirigenti comunali e dirigenti scolastici.

    Un’occasione per capire più a fondo lo stato dell’arte e la direzione da prendere dato che, mentre in altre città dell’Umbria le scuole si inaugurano e i primi cantieri partono, nella nostra città ancora è tutto fermo e diverse occasioni sono già andate perdute.

    Eppure il futuro della scuola interessa tutti noi perché è il futuro dei nostri ragazzi che devono essere formati in ambienti sicuri e adeguati.

    Tutti insieme dobbiamo lavorare perché i dati e le cifre che il Sindaco e gli assessori hanno dato durante il consiglio di ieri non restino sulla carta. Per questo abbiamo proposto un tavolo, formato da Giunta, capigruppo, dirigenti tecnici comunali e scolastici e Comitato Scuole Sicure, che si riunisca a cadenza mensile per seguire i prossimi passaggi. Perché non possiamo più permetterci ritardi e ripensamenti. E dobbiamo fare in modo che velocemente i dati e gli interventi snocciolati dal Sindaco e dai suoi assessori diventino realtà e, in questo caso si, nastri da tagliare senza far passare altro tempo.

    Partito Democratico 

    Per Spoleto 

    Ora Spoleto 

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    carlo Bussoni 2020-11-23 07:16:54
    In effetti si tratta di via esterna delle mura. Anche io faccio sempre confusione...interna...esterna.....
    Max 2020-11-22 18:39:24
    Via Interna delle Mura si trova in un'altra parte di Spoleto, è la parallela del tratto in piano di viale.....
    Carlo Neri 2020-11-05 18:14:10
    Per 150 euro al mese, ci vada il sindaco a pulire i cessi!
    Aurelio Fabiani 2020-10-29 09:13:13
    SENZA VERGOGNA. La Destra si "intorcina" tra facce impresentabili e ipocrisie sconfinate. I due signori rappresentanti dell'estrema Destra umbra che.....
    Paolo 2020-10-25 10:49:21
    Non dimentichiamoci che oltre la casa di reclusione ci sono 2 stabilimenti a rischio e cioè lo Stabilimento Militare dove.....