Chiusura del punto nascite, Spoleto scende in piazza

  • Letto 553
  • Annunciato un corteo di protesta per domenica 13 novembre con partenza da piazza del Comune 

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Non si può restare a guardare. Non puoi mancare. E’ anche affare tuo.
     
    DOMENICA 13 NOVEMBRE, ORE 10,30 CORTEO DI PROTESTA PER LA CHIUSURA DEL PUNTO NASCITE DEL SAN MATTEO DI SPOLETO. CONCENTRAMENTO PIAZZA PIAZZA DEL COMUNE, DESTINAZIONE, OSPEDALE SAN MATTEO.
     
    Saremo “armati” di fiocchi rosa e celesti listati a lutto, carrozzine vuote e incatenati come vogliono i responsabili di questo scempio della sanità pubblica.
     
     
    Occorre una risposta vera, forte, che si metta alle spalle le incertezze e le complicità, le bugie elettorali, i consigli comunali aperti di cui si sono perse le tracce, le assemblee di protesta annunciate e poi cancellate.
     
    Partecipano:
     
    Comitato per la riapertura del punto nascite e per la sanità pubblica Spoleto
     
    Coordinamento sanità pubblica dell’Umbria
     
    Difendiamo Spoleto
     
    Comitato No alla sanità privata e convenzionata a pagamento in Umbria

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Michele Zicavo 2022-11-30 10:07:50
    Ringrazio tutta la Redazione per l'attenzione e la sensibilità dimostrata nei confronti di questi meravigliosi ragazzi e del progetto "Calcio.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-28 21:38:55
    Ben arrivati. Il treno della protesta è partito 55 giorni fa. Comunque vediamo che volete fare.
    Aurelio Fabiani 2022-11-23 10:23:54
    INTITOLARE UNA STRADA A GINO STRADA. OTTIMA PROPOSTA. MA SE POI FAI LA STRADA OPPOSTA, QUESTA PROPOSTA NON E' UNA.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-16 20:52:40
    Vigilare sul previsto? Hanno già fatto. Chiuso il punto nascite. A chi tiene in mano le chiavi del city forum.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-08 06:56:41
    Hanno anche il coraggio di parlare!