Camilla Laureti: «non mi sono fermata e non mi fermerò»

  • Letto 1006
  • La Laureti commenta il voto e ringrazia gli elettori che le hanno dato fiducia alle europee

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    È stata una campagna elettorale difficile ma il risultato ha ripagato gli  sforzi, soprattutto in Umbria, dove sono la prima candidata del Partito Democratico per numero di preferenze, e a Spoleto, dove in 2.596 mi avete dato il vostro voto. Questo non basta per essere eletta al Parlamento Europeo, ma basta per farmi sentire la responsabilità e il dovere che ho verso le persone che credono in me e che mi hanno dato fiducia. 
     
    La stessa responsabilità che ho sentito un anno fa, quando per pochissimo non sono diventata sindaco di Spoleto e sono entrata in consiglio comunale come consigliera di minoranza. Un ruolo che ho svolto e svolgo con tutta l’energia e l’impegno che posso.
    Non mi sono fermata e non mi fermerò. 

    Continuo e continuerò a lavorare e impegnarmi per la nostra città, per il nostro territorio e per i valori che condividiamo – la democrazia, l’uguaglianza, la legalità, l’ambientalismo.
    Grazie a voi e insieme a voi, continuo a credere che un’Umbria, un’Italia e un’Europa diverse siano possibili. Dobbiamo impegnarci e dobbiamo farlo tutti insieme.
     
    Auguro buon lavoro a tutti i candidati che lavoreranno per noi dal Parlamento Europeo e a tutti noi faccio l’augurio di non arrenderci, di essere uniti e di guardare avanti con coraggio e ottimismo.
     
    Grazie a tutti, di cuore. Questo è solo l’inizio, per tutti noi.
     
    Camilla Laureti

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    carlo 2021-06-11 16:33:03
    Ho visto spesso, dato che ci passo quasi tutte le mattine, qualche operaio a estirpare queste erbacce, ma poi ,.....
    carlo 2021-06-11 16:28:35
    E poi mi vengono a parlare di "digitalizzazione"| Ma dove, se le strutture sono ancora quelle dei tempi di Marconi?
    Aurelio Fabiani 2021-06-09 12:59:23
    Di nuovo il Centro sinistra. Cioè la solitaminestra liberale e liberista che dietro la difesa dei diritti civili nasconde la.....
    Paolo Marchetti 2021-06-09 06:10:45
    Giovanni Falcinelli non è stato solo un maestro di musica. Giovanni Falcinelli è stato innanzitutto un grande educatore per generazioni.....
    Aurelio Fabiani Casa Rossa 2021-05-25 08:40:16
    Si delude chi si illude. Questo debito per la città è colpa anche di chi ha dato credito alle promesse.....