Brad Mehldau Piano Solo in Piazza Duomo chiude il secondo weekend del Festival dei Due Mondi

 Il “Sacre” di Circa sul Digital Stage fino a mercoledì

Domani sera alle ore 21.30 la voce del concerto che chiude il secondo weekend del Festival in Piazza Duomo è quella del pianoforte jazz di Brad Mehldau, che apre il suo nuovo tour proprio a Spoleto. Ugualmente amato dai puristi del jazz e dagli appassionati di musica, Mehldau ha collaborato con Pat Metheny, Anne Sofie von Otter, Renée Fleming, Ian Bostridge e Joshua Redman, facendosi portatore di uno stile unico che unisce l’esplorazione di jazz, romanticismo classico e pop. Alle originali rielaborazioni delle canzoni di autori contemporanei come Beatles, Cole Porter, Radiohead, Paul Simon, Gershwin e Nick Drake, affianca un catalogo di composizioni originali, come il Concerto per pianoforte recentemente presentato in prima assoluta alla Philharmonie di Parigi.

Dal 5 al 7 luglio alle ore 21 il Digital Stage del Festival ospita Sacre: sotto la guida ispiratrice e visionaria del direttore artistico Yaron Lifschitz, l’ensemble australiano Circa è la prima compagnia di circo contemporaneo a portare in scena Le Sacre du Printemps di Igor Stravinskij, proposto sul Digital Stage in questa versione imprevedibile e spettacolare.

Share

Related Post

Related Blogpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commentiultimi pubblicati

Adolfo Sandri Poli 2022-06-11 01:36:02
Mi congratulo co rinnovata speranza con i Consiglieri Grifoni, Dottarelli, Cretini, Imbriani, Profili, (l'ordine dei nomi è casuale) per le.....
Francesco 2022-05-23 08:10:44
Questa proposta "futurista" della mototerapia la trovo alquanto singolare anche per il fatto che, pur essendo, le moto, dei mezzi.....
Francesco 2022-05-18 23:11:12
Si, è una bella iniziativa, ma mi chiedo se convegni come questo serviranno a far si che la Spoleto-Norcia possa.....
Giorgio proietti 2022-05-06 07:44:20
Pover fratello mio
fabien 2022-04-09 10:16:14
Ma guarda un po', per il Mattatoio, i soldi ci sono grazie all interessamento della silente Agabiti(sulla vicenda dell'ospedale di.....