Arte giapponese e spoletina, un connubio vincente

  • Letto 375
  • Esposizione di Roberto Pibiri e altri artisti in corso in Giappone

    di Alessio Cao

    (DMN) Yamaguchi, Giappone – Dal 7 al 10 novembre, alla NODAni Art gallery, nei locali del ristorante spoletino “Be’che è?! Italia shokudou”, si terrà una mostra collettiva di Artisti di Yamaguchi.
    Presente per la seconda volta anche Chiyoko Kumon, un’artista di levatura internazionale che espone in tutto il mondo le sue installazioni sakiori. Questa tecnica giapponese realizzata con telaio a mano è poi strappata e riassemblata. Sei i maestri d’arte presenti in mostra e tra questi anche lo spoletino Roberto Pibiri con l’opera Pendulum, un tappeto in bambù ridipinto e allestito con elementi in soft clay colorati che oscilla dal soffitto al tocco dei visitatori.

    Quest’anno l’argomento cardine dell’esposizione è il 3D, la terza dimensione, rivisitata da ogni artista con il proprio punto di vista.
    Diversi gli spazi della mostra, si passa da un giardino showa alle spalle del santuario shintoista Yasaka Jinjia come ingresso, per entrare negli spazi del ristorante- galleria d’arte, per poi confluire in un altro spazio verde in stile Nihon niwa prospiciente al tempio Ryu fukuji. Ogni zona è interpretata con allestimenti dalle dimensioni e dai materiali più vari.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Alberto Bussoni 2020-04-09 07:30:19
    Risultato? Liberi tutti.
    Carlo Bianchi 2020-04-06 11:21:58
    Le banche TUTTE hanno un solo scopo: IL PROFITTO. E se ne fregano di tutto il resto. Quando la gente.....
    Carlo Alberto Bussoni 2020-04-02 17:42:47
    Per risparmiare energia elettrica non serve chiudere i percorsi meccanizzati, basterebbe che funzionassero le cellule fotoelettriche (e il risparmio ci.....
    Dino 2020-03-18 07:44:51
    Sono della Valnerina e precisamente di Sant'anatolia di Narco Perugia penso che ancora qui non ci sia nessun contagiato però.....
    Giampiero 2020-03-17 17:25:27
    Sarebbe opportuno disinfettare le zone delle farmacie e dei supermercati,in quanto c'è sempre un grande afflusso di persone a tutte.....