Arrivano a Spoleto il Crocifisso di S. Damiano e la Madonna di Loreto, simboli italiani della Giornata Mondiale della Gioventù

  • Letto 3292
  • Giovedì 28 e venerdì 29 gennaio farà tappa anche nell’archidiocesi di Spoleto-Norcia (prevista una sosta in tutte le Diocesi italiane, ndr) il pellegrinaggio di una riproduzione del Crocifisso di San Damiano e della Madonna di Loreto benedetti da papa Francesco e che poi saranno consegnati in dono dalla Chiesa italiana a quella polacca durante la Giornata Mondiale della Gioventù, che si terrà a Cracovia dal 25 al 31 luglio 2016. Già durante la GMG di Roma questi due segni furono posti all’attenzione dei giovani italiani. Da lì divenne tradizione offrirli come dono: è successo a Toronto nel 2002, a Colonia nel 2005, a Sidney nel 2008, a Madrid nel 2011 e a Rio de Janeiro nel 2013. Il pellegrinaggio della croce e della statua diventa, quindi, l’occasione per Diocesi di organizzare momenti di preghiera o di veglia e sensibilizzare i giovani a prendere parte alla GMG.

    I due simboli arriveranno a Spoleto, presso il Centro diocesano di pastorale giovanile, la sera del 27 gennaio. Questo il programma: giovedì 28 gennaio, nel pomeriggio, trasferimento a Norcia dove alle 21.00, nella chiesa dell’Addolorata, ci sarà una veglia di preghiera. Dalla città di S. Benedetto, poi, verranno portati al paese natale di Santa Rita, Roccaporena di Cascia. Da lì, venerdì 29 gennaio trasferimento alla Casa famiglia per disabili O.A.M.I. di Baiano di Spoleto per un momento di preghiera alle ore 17.00; alle 21.00, infine, veglia di preghiera presieduta dall’Arcivescovo nella chiesa di S. Paolo inter vineas a Spoleto.

    I giovani della diocesi di Spoleto-Norcia che fossero interessati a prendere parte alla Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia devono contattare il Centro diocesano per la Pastorale giovanile: 0743-47240; pastoralegiovanile@spoletonorcia.it.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    giorgio proietti 2021-08-02 11:46:07
    perchè parlare a vanvera sapete come sono successe le cose?
    Caterina 2021-07-25 00:18:57
    E le scuole???? Non ne parliamo affatto?????
    aurelio fabiani 2021-07-14 21:01:29
    Il qualunquismi avanza, le idee muoiono. Italia morta.
    Carlo neri 2021-07-12 18:31:34
    Assurdo! Così si incentivano gli atti vandalici e di inciviltà.....a questo punto siamo arrivati.....forse è il fondo, ma stiamo anche.....
    carlo 2021-06-16 11:54:36
    Come solito, Lucidi, essendo ignorante, cioè non conoscendo i fatti, ma solo le chiacchiere, scrive del nulla.