Apparentamento Laureti-Bececco, Spoleto Popolare e Alleanza Civica: “non si tratta di un’alleanza politica con il Pd, ma di un accordo su alcuni punti a favore dell’interesse generale della città”

  • Letto 1073
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETORiceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Abbiamo l’opportunità di portare avanti i principali punti del nostro programma elettorale, che sono stati apprezzati da oltre il 25% degli elettori spoletini che il 10 giugno hanno espresso la propria preferenza per Maria Elena Bececco e per le liste Spoleto Popolare ed Alleanza Civica. È per questo motivo che, dopo giorni di incontri sia con i due candidati a sindaco al ballottaggio del 24 giugno che con i 48 candidati delle nostre liste, abbiamo deciso di siglare un vero e proprio contratto programmatico con Camilla Laureti. Vogliamo essere chiari su una cosa: non si tratta di un’alleanza politica con il Pd, ma di un accordo su alcuni punti a favore dell’interesse generale della città. Prova ne è che, tra l’intesa firmata tra Maria Elena Bececco e Camilla Laureti – che nell’ultimo anno e mezzo hanno fatto parte della stessa Giunta con una presenza continua e quotidiana in città e per la città – ci sono diversi temi e progetti che stanno a cuore a Spoleto Popolare ed Alleanza Civica. Pensiamo all’attenzione alla scuola di polizia ed alla caserma “Garibaldi”, ma anche ad una gestione diversa della Vus, battaglia che da anni portiamo avanti anche con la denuncia delle irregolarità scovate, con l’obiettivo di avere servizi migliori e tariffe più basse per i cittadini.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Non ci interessano le poltrone, che ci erano state promesse anche dal candidato sindaco del centrodestra (che in realtà è sostenuto anche da vecchi volti noti del centrosinistra come tutti hanno potuto vedere in queste settimane). Lo dimostra il fatto che non abbiamo voluto accordi sottobanco con nessuno, ma abbiamo preferito un accordo trasparente e programmatico, che interessa progetti concreti e non le persone, al di là del vicesindaco uscente Maria Elena Bececco che, in caso di vittoria, verrebbe confermata nel ruolo. Con l’apparentamento ufficiale, in caso di vittoria, avremo la presenza di 6 consiglieri comunali di maggioranza a garanzia del nostro programma.
    Abbiamo a cuore il futuro della città, il suo sviluppo economico e turistico, la prosecuzione di quanto avviato in questi anni e che vogliamo portare a termine. Un esempio su tutti è il progetto della Cittadella dello sport, che proprio in questi giorni si sta concretizzando con l’iter di acquisizione gratuita dell’area di piazza D’Armi che ha ricevuto il nulla osta prima del ministero della Difesa e poi dell’Agenzia del Demanio.
    Abbiamo quindi messo da parte le divisioni della campagna elettorale, ragionando in modo costruttivo per lavorare per il bene di Spoleto, a tempo pieno, in mezzo ai cittadini, come abbiamo fatto in questi anni e come vogliamo continuare a fare.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Michele Zicavo 2022-11-30 10:07:50
    Ringrazio tutta la Redazione per l'attenzione e la sensibilità dimostrata nei confronti di questi meravigliosi ragazzi e del progetto "Calcio.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-28 21:38:55
    Ben arrivati. Il treno della protesta è partito 55 giorni fa. Comunque vediamo che volete fare.
    Aurelio Fabiani 2022-11-23 10:23:54
    INTITOLARE UNA STRADA A GINO STRADA. OTTIMA PROPOSTA. MA SE POI FAI LA STRADA OPPOSTA, QUESTA PROPOSTA NON E' UNA.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-16 20:52:40
    Vigilare sul previsto? Hanno già fatto. Chiuso il punto nascite. A chi tiene in mano le chiavi del city forum.....
    Aurelio Fabiani 2022-11-08 06:56:41
    Hanno anche il coraggio di parlare!