Al DigiPASS Spoleto un corso di alfabetizzazione digitale in quatto appuntamenti

  • Letto 336
  • Si comincia lunedì 2 marzo alle ore 16


    Un corso di alfabetizzazione digitale rivolto ai cittadini di tutte le età: è quello che propone il DigiPASS Spoleto, lo spazio pubblico per accompagnare cittadini ed imprese nell’utilizzo di servizi digitali, che ha organizzato quattro appuntamenti pomeridiani per parlare di nuove tecnologie e servizi on line.

    lunedì 2 marzo si parte con la conoscenza dei PC, i programmi e le connessioni; lunedì 9 marzo si parlerà di internet e della navigazione;
    lunedì 16 marzo sarà la volta degli smarphone e dei tablet per concludere lunedì 23 marzo con una lezione sulle APP, lo SPID e i servizi on line della pubblica amministrazione



    Tutti gli incontri si terranno alle ore 16 al Digipass Spoleto, in via Busetti 28 (accanto allo Sportello del Cittadino).

    Il percorso fa parte del progetto “#GEMMA il sapere è prezioso” finanziato dalla Regione Umbria nell’ambito del programma #OpenUmbria con le risorse del POR-FSE 2014-2020

    Per iscrizioni ed informazioni 0743.218152.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Dino 2020-03-18 07:44:51
    Sono della Valnerina e precisamente di Sant'anatolia di Narco Perugia penso che ancora qui non ci sia nessun contagiato però.....
    Giampiero 2020-03-17 17:25:27
    Sarebbe opportuno disinfettare le zone delle farmacie e dei supermercati,in quanto c'è sempre un grande afflusso di persone a tutte.....
    Gino 2020-03-17 10:38:29
    Non é assolutamente vero, i prezzi sono rimasti tutti inalterati. L'unico disagio sono le lunghe file in coda fuori dalle.....
    Eleonora loretoni 2020-03-15 17:58:53
    Non dimenticatevi di disinfettare anche un paese di nome Camporoppolo grazie.
    Carlo Alberto Bussoni 2020-03-14 10:07:22
    Mi hanno detto che il prezzo dei medicinali anti-influenzali è aumentato del 25%. se fosse vero, sarebbe da criminali, ma.....