“Agente 0011- Licenza di salvare il Pianeta”, premiata la Scuola Pianciani di Spoleto

  • Letto 1394
  • Testata_Due_Mondi_newsLa classe III D della Secondaria di primo grado Pianciani di Spoleto ha conquistato il premio Best Team Of The Month messo in palio per il mese di marzo da “Agente 0011- Licenza di salvare il Pianeta”.

    Un appello, una mobilitazione, un invito a fare, questo lo scopo del progetto-concorso rivolto agli studenti italiani per sensibilizzarli ai temi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, adottata il 25 settembre 2015 che si pone 17 obiettivi da raggiungere da parte di tutti i Paesi del mondo e che riguardano tutte le dimensioni della vita umana. Povertà zero, fame zero, città sostenibili, istruzione di qualità, uguaglianza di genere.

    Gli alunni, guidati dalla prof.ssa Zinghinì, si sono distinti con i loro elaborati tra 298 scuole di tutta Italia, riuscendo ad ottenere la possibilità di partecipare all’evento finale della progettazione del percorso territoriale a Roma. Il progetto ha visto impegnati gli alunni in oltre sessanta “missioni” sui temi della sostenibilità ambientale, una sfida continua ad approfondire, condividere e diventare ambasciatori dei valori contenuti nell’Agenda 2030 dell’Onu. Agente 0011 è stato sostenuto da ASviS insieme ad altri partner (ActionAid, Amref, Asvis, Cesvi, CittadinanzAttiva, La Fabbrica e Vis) e co-finanziato dall’Agenzia Italiana della Cooperazione allo Sviluppo (Aics) nell’ambito del bando Educazione alla Cittadinanza Globale 2016.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Lo strumento operativo principale del progetto è stato una piattaforma digitale interattiva per favorire lo scambio di idee, opinioni e buone prassi tra docenti e studenti di scuole primarie e secondarie, di primo e secondo grado, di tutta Italia sui temi dell’Agenda 2030, contribuendo attivamente in questo modo all’elaborazione di una cultura della sostenibilità autentica e originale. Tramite il portale è stato possibile accedere a quattro aree tematiche (Diritti e uguaglianza, Beni e risorse, Benessere e salute, Ambiente e territori) per approfondire i 17 SDGs tramite storie e testimonianze dai Paesi del Sud del mondo e dall’Italia, materiali fotografici e video, giochi interattivi e attività didattiche, come le “missioni” che hanno visto impegnati gli alunni della III D della Pianciani, cioè prove e attività fondate su specifici contenuti che implicano e incentivano l’utilizzo di competenze trasversali alla didattica: capacità di scrittura e di espressione orale, abilità tecnologiche, sensibilità artistica, impiego dei social network e lavori di gruppo. Un plauso agli studenti, che per un intero anno scolastico, hanno approfondito, condiviso e prodotto materiali, diventando ambasciatori dei valori della cittadinanza globale.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Andrea 2019-10-18 13:37:56
    Una persona che quando parla si capisce cosa dice, peccato che non si candidi lei a rappresentare l'Umbria e Spoleto......
    Sonia Comessatii 2019-10-15 22:00:10
    Non mi sembra un atto serio e circostanziato se non fanno il nome dell'assessore competente. Chi è? Lavori pubblici? Scuola?
    Stefano Conti 2019-10-15 17:08:07
    prima la cina con brunini e poi non si è fatto niente, poi dovevano salvare la minerva e anche li.....
    Anna 2019-10-09 23:42:41
    Buonasera volevo informarvi che il cognome Non bellomo ma belluomo riferendomi al articolo sul artista corrado belluomo.
    Marco Morichini 2019-10-08 22:50:46
    Spero che la notizia del raddoppio ferroviario Terni-Spoleto non sia solo campagna elettorale!