A Piedipaterno il primo rifugio scout della Valnerina

  • Letto 386
  • 30 novembre ore 12.00

    Sarà inaugurato domani, alla presenza del Sindaco di Vallo di Nera Agnese Benedetti e dell’AGESCI-Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani, il Rifugio di Piedipaterno. La struttura Scout è la prima a essere aperta in Valnerina e ospiterà durante tutto l’anno gruppi di ragazzi che soggiorneranno sul territorio.
    La realizzazione della Base rappresenta, infatti, il compimento del progetto “Tra terra e cielo” nato a seguito degli eventi sismici del 2016, quando l’AGESCI prese parte alle operazioni di soccorso e assistenza alle popolazioni locali nei mesi appena successivi al sisma. Grazie a questa iniziativa, nell’estate 2017 arrivarono in Valnerina circa 1.200 scouts provenienti da tutta Italia per essere vicini alle comunità e portare una presenza viva, solidale e concreta sul territorio.

    In quell’occasione, l’Associazione si prese l’impegno di recuperare alcuni edifici nella Vallata per cercare di arginare la perdita totale di tutte le strutture d’accoglienza e, in particolare, concordò con il Comune di Vallo di Nera di ristrutturare l’edificio prefabbricato di Piedipaterno che a seguito del sisma del 1997 ospitò la sede municipale, con l’obiettivo di riconvertirlo per destinarlo ad attività scout e rivitalizzare questi luoghi anche attraverso l’aumento delle presenze, soprattutto giovanili, sul territorio. Fedeli a quella parola, da sabato 30 novembre, questa prima struttura recuperata sarà ufficialmente a disposizione della comunità Scout.
    Prima della cerimonia di inaugurazione, alle ore 9.00 presso la Scuola Secondaria di primo grado di Vallo di Nera, i ragazzi incontreranno Saverio Romeo e Fulvio Toseroni per parlare di Geologia, Protezione civile ed eseguire Prove di evacuazione e di soccorso, con l’ausilio delle unità cinofile e delle componenti volontarie del Servizio Nazionale di Protezione Civile.
    Alle 11.00 si svolgerà la passeggiata sul tracciato della ex ferrovia Spoleto-Norcia fino a Piedipaterno, dove sarà allestita un’esposizione dei mezzi di soccorso della Protezione Civile. In seguito all’inaugurazione, che si terrà alle ore 12.00 nel Piazzale Prefabbricati, ci sarà una degustazione dei prodotti tipici dei produttori aderenti al partenariato “Terra dei racconti e dei sapori”. La giornata proseguirà alle 18.00, presso il Teatrino ex Asilo, con “CATTIVINI”: Cabaret concerto realizzato da Kosmocomico Teatro e dedicato ai bambini. Lo spettacolo, a ingresso libero, è inserito nel progetto ARRIVA IL TEATRO organizzato dal Centro di Produzione teatrale Fontemaggiore e sostenuto dal MIBACT e dalla Regione Umbria.

    Immagine di repertorio

    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Maria Grazia PROIETTI 2020-07-01 16:06:49
    Io non ho capito: tre preti fra S. Giacomo e Cortaccione e uno solo per Sacro Cuore e S. Sabino?.....
    Paolo 2020-06-30 22:54:58
    Buonasera, sono un appartenente della parrocchia di San Gabriele dell'Addolorata di Cortaccione, vorrei fare delle esternazioni in merito ai frequenti.....
    Moreno angeli 2020-06-29 11:02:45
    Carlo Alberto, perlomeno è rimasto il ricordo. Il ricordo di noi amici di una volta. Quello dei ragazzi di oggi,.....
    Carlo Alberto Bussoni 2020-06-29 06:56:21
    Speranze di gioventù andate tutte deluse grazie al tradimento dei sindacati, dei partiti sedicenti di sinistra. e del menefreghismo generale......
    Alexandra Almon 2020-06-26 22:57:11
    Carissimo Gianni Burli, la tua situazione sembra la fotocopia di quanto vissuto da noi negli ultimi due anni. Grazie a.....