A Bruxelles tutti i successi di Spoleto Meeting Art, ora la Biennale di Venezia

  • Letto 214
  • Luca Filipponi lavora alla creazione del MIAC, un museo privato dei contemporanei da aprire a Spoleto

    Grandi successi per lo Spoleto Meeting art , che a Bruxelles in un’intensa settimana ha presentato tutte le attività del 2019, compresa la presenza alla Biennale di Venezia, oltre alle moltissime attività programmate in città come Firenze ( Spoleto Meeting Art Firenze all’Auditorium al Duomo, l’Abruzzo Art Festival a L’Aquila ed il  Menotti art Festiva di Spoleto programmato dal 27 al 30 settembre prossimo nella città umbra).

    Il successo di questa formula e dello Spoleto Meeting è nel saper promuovere l’arte e la  cultura con strumenti innovativi e soprattutto dei contenuti culturali in una solo parola attrattività che deve essere data anche dal numero delle presenze turistiche. Proprio per tali motivi ben tre regioni hanno dato il patrocinio ristretto alla Fondazione Spoleto art festival con sede corso Mazzini 47 e che coordinata tutte le iniziative.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    Il presidente Luca Filipponi sta lavorando alla nuova Fondazione ad un nuovo soggetto che sarà creato  nella città dell’Aquila e presieduto dall’ex Sindaco e Medico Abruzzese Umberto Giammaria, ma vuole rilanciare tutte le attività con la creazione di un museo privato dei contemporanei che sarà denominato Miac ( Museo Internazionale Arte Contemporanea ) Spoleto, sempre se si farà nella città umbra, si, su questo il presidente luca Filipponi è stato molto chiaro con sponsor, Fondazioni ed artisti : ” Se lo spazio sarà individuato a Spoleto pubblico o privato si farà a Spoleto, altrimenti si potrà fare in altre città come  L’Aquila, Ascoli o Castiglion Fiorentino, Siena, le possibilità sono al vaglio”.

    Altra cosa è per la  kermesse di settembre che è stata denominata Menotti Art Festival Spoleto, e per la quale già molti spazi privati sono stati prenotati dal 15 al 30 settembre 2019, bisogna solo decidere come interagire con il Comune, ma la linea dettata anche dalle associazioni americane e le accademie è quella privatistica e della cooperazione universitaria ed accademica con i patrocini delle istituzioni europee e delle Regioni coinvolte, ove ce ne siano, con gli amministratori illuminati il dialogo resta aperto come sempre stato. 

    Vi diamo appuntamento alla Biennale di Venezia nell’ambito della quale Spoleto Meeting Art sarà protagonista per ben 4 mesi dal maggio a ottobre e buona arte a tutti ed un grande ringraziamento a i direttori artistici : Paola Biadetti ( Spoleto Meeting art ), Sandro Trotti ( Menotti Art Festival Spoleto), Angelo Sagnelli ( Menotti Art Festival Letteratura Spoleto), Spoleto Moda (Floriana Rignanese), Tania Di Giorgio ( Menotti Art Festival Spoleto- Musica) ed un grande arrivederci al Premio Internazionale Comuncare l’Europa che si terrà alla Camera dei Deputati il 07 02 2019 .

    Share

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    operaia 2019-03-13 14:41:19
    senza dubbio va alzato il livello della mobilitazione!
    Carlo Alberto Bussoni 2019-03-10 08:46:39
    Sanzionati "de che"'. C'è qualche possibilità che paghino anche un solo centesimo? Ed ancora..."è stato adottato il provvedimento del foglio.....
    Graziano evangelisti 2019-02-27 00:24:18
    prendo
    Moreno Angeli 2019-02-25 17:24:17
    Rip uomo buono e onesto .A Daniela e figli le mie più sentite condoglianze
    Carlo Alberto Bussoni 2019-02-25 09:34:40
    Nooo! Sentite condoglianze alla famiglia (per quello che possono servire). Comunque era originario della parrocchia di san Filippo.