25 Aprile: il programma delle celebrazioni a Spoleto

  • Letto 1214
  • 71 anniversario della Liberazione: la mattina le cerimonie istituzionali, nel pomeriggio il concerto di Bisse al San Nicolò

    Molto denso il programma degli appuntamenti organizzati dal Comune di Spoleto per celebrare il 25 aprile, il 71° anniversario della Liberazione d’Italia.

    Primo appuntamento alle ore 8.30 in Piazza della Vittoria, con la partenza della navetta per Forca di Cerro dove, alle ore 9, verrà deposta una corona inglese  memoria dei Caduti Jugoslavi nella Resistenza Italiana. Alle ore 9.45 alla Chiesa di San Filippo, Messa in memoria dei Caduti per la Patria. Celebra Mons. Luigi Piccioli, Vicario Generale dell’Archidiocesi Spoleto-Norcia. A seguire sfilata lungo Corso Mazzini del Picchetto in Armi del 1 ° Reggimento Granatieri di Sardegna /2° Battaglione ‘Cengio’ e delle Rappresentanze e delle Associazioni partecipanti, accompagnate dalla Banda Musicale ‘Città di Spoleto’

    Piazza della Libertà

    Piazza della Libertà

    Alle ore 10.45 in Piazza della Libertà di fronte alla Lapide ai Caduti deposizione di una corona di alloro in onore dei Caduti nella Guerra di Liberazione. Saranno resi gli onori militari da un Picchetto in Armi del 1 ° Reggimento Granatieri di Sardegna /2° Battaglione ‘Cengio’
    Seguiranno il saluto di Fabrizio Cardarelli, Sindaco della Città di Spoleto e il saluto di Gian Paolo Loreti, presidente dell’ANPI Spoleto. Previsto l’intervento del Generale Mario Di Spirito sulla ‘La Guerra di Liberazione: valori e insegnamenti’. I ‘Canti della Resistenza’ saranno eseguiti dal gruppo folkloristico ‘Le Cinciallegre’. In Piazza Campello alle ore 12, al Monumento ai Caduti, deposizione di una corona in ricordo dei Partigiani decorati della Brigata ‘Melis’. E alla Rocca Albornoziana, deposizione di una corona alla lapide in memoria dell’evasione dei Partigiani Slavi e Italiani dal Carcere della RoccaBANNER-DUE-MONDINel pomeriggio, alle ore 17.30 al Complesso Monumentale di San Nicolò (ingresso gratuito) concerto dell’Associazione Culturale Giovanile ‘Bisse’ dal titolo ‘Nostra Patria è il Mondo intero: libertad de cantar’, canti della tradizione folkloristica andina e della Nueva Canción Chilena

    Il programma degli appuntamenti è stato organizzato dal Comune di Spoleto in collaborazione con ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia), si ringraziano Archidiocesi Spoleto-Norcia, 1° Rgt Granatieri di Sardegna / 2°Btg Granatieri ‘Cengio, Rappresentanze delle Forze Armate e Corpi Armati dello Stato e delle Forze di Polizia, Associazioni Combattentistiche e d’Arma, Associazione Nazionale ed Invalidi di Guerra, Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, Unione Nazionale Uffciali in Congedo d’Italia – Sez. di Spoleto, Croce Rossa Italiana – Comitato locale di Spoleto, i Volontari della Protezione Civile, Banda Musicale ‘Città di Spoleto’, Banca Popolare di Spoleto – Gruppo Desio, Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, CGIL (SPI) Sindacato Italiano Pensionati.Liberazione_25_Aprile_Spoleto

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    giorgio proietti 2021-08-02 11:46:07
    perchè parlare a vanvera sapete come sono successe le cose?
    Caterina 2021-07-25 00:18:57
    E le scuole???? Non ne parliamo affatto?????
    aurelio fabiani 2021-07-14 21:01:29
    Il qualunquismi avanza, le idee muoiono. Italia morta.
    Carlo neri 2021-07-12 18:31:34
    Assurdo! Così si incentivano gli atti vandalici e di inciviltà.....a questo punto siamo arrivati.....forse è il fondo, ma stiamo anche.....
    carlo 2021-06-16 11:54:36
    Come solito, Lucidi, essendo ignorante, cioè non conoscendo i fatti, ma solo le chiacchiere, scrive del nulla.