Spoleto, a Morgnano si festeggia Santa Barbara

  • Letto 470
  • Testata_Due_Mondi_newsIn occasione della Festa di Santa Barbara, patrona dei Vigili del Fuoco e dei minatori, l’Associazione Amici delle Miniere e la Pro Loco di Santa Croce e Morgnano hanno organizzato una giornata per ricordare i tragici avvenimenti dell’esplosione della miniera che nel 1955 costarono la vita a 23 minatori e per non disperdere la memoria degli eventi e degli uomini che hanno segnato la vita della città di Spoleto e del suo territorio.

    Villa_del_Sole_Trevi

    Sabato 9 dicembre è in programma, ore 16.30, una Messa alla Chiesa di San Giovanni Battista. Seguirà, ore 17 .30 una processione con partenza dalla chiesa di San Giovanni Battista fino al Pozzo Orlando. Alle ore 19 ci sarà un momento conviviale. La serata sarà allietata da giochi e dai canti popolari del gruppo ‘Le Cinciallegre’.

    Saranno presenti gli ex minatori che con le loro esperienze racconteranno momenti importanti della storia delle miniere di Morgnano. Per tutta la giornata il museo sarà aperto gratuitamente. 42102cf7-110f-4396-ae9b-3074e91c9adf

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Roberta Privitera 2018-12-07 21:25:18
    In un pianeta al collasso a causa delle politiche energetiche sbagliate, se non folli, bisogna far sentire forte la voce.....
    Giuliano 2018-12-06 20:05:03
    Comune sindaco.. Consiglieri... Amministratori.. Dovete solo dire grazie a chi mette soldi. Tempo. Passione. Energia per lo spoleto calcio.. Venite.....
    Antonio Sbicca 2018-12-06 19:41:40
    Io mi domando con che criterio parlate voi del Comune i diretti interessati non vi vedete mai allo Stadio nessuno.....
    Fabrizio Cassoni 2018-11-17 06:43:23
    Ancora una volta la nostra SPOLETO è rimasta esclusa e snobbata dalla provincia e dalla regione. A mio avviso occorre.....
    Simo 2018-09-13 13:58:27
    Ma PRENDEREMO il 35% dello stipendio