Spoleto, il ‘700 in scena con il Teatro Lirico Sperimentale

  • Letto 215
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETO

    Il nuovo allestimento andrà in scena venerdì 14 e sabato 15 settembre alle ore 21, domenica 16 settembre alle ore 17 a Spoleto presso il Teatro Caio Melisso

    Dopo i molti preparativi questo fine settimana a partire da domani sera, venerdì 14 settembre, alle ore 21, andrà in scena al Teatro Caio Melisso di Spoleto, nell’ambito della collaborazione con il Centro Studi Pergolesi dell’Università degli Studi di Milano, La furba e lo sciocco, intermezzo del ‘700 di Domenico Sarri su libretto di Tommaso Mariani.

    La direzione è affidata a uno specialista del genere, il Direttore napoletano Pierfrancesco Borrelli, mentre la regia e l’allestimento scenico ad Andrea Stanisci, negli anni collaboratore tra l’altro del celebre regista e scrittore Giorgio Pressburger. I costumi di nuova realizzazione sono formati da Clelia De Angelis e realizzati presso la sartoria del Lirico Sperimentale. L’allestimento potrà sembrare di tipo classico ma se l’impostazione registica quanto i costumi, il tutto valorizzato dalle luci di Eva Bruno, è attualizzato nelle intenzioni, mescola il classico con il moderno.

    L’ensemble che eseguirà i due intermezzi è quello dell’orchestra del Teatro Lirico Sperimentale. Maestro al cembalo sarà Livia Guarino già “diplomata” presso i corsi di alta formazione dello Sperimentale.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    La nuova edizione critica eseguita in prima assoluta sarà quella di Eric Boaro nell’ambito della collaborazione con il Centro Studi Pergolesi dell’Università degli Studi di Milano diretto dal musicologo Claudio Toscani,

    Interpreti il soprano Susanna Wolff, vincitrice prima classificata del concorso di Spoleto 2018 e il baritono Paolo Ciavarelli (vincitore nel 2017). Ai cantanti si aggiungono due giovani mimi attori: Massimiliano Caporaletti e Carlo Bonilli.

    Rivalutare il genere dell’ “Intermezzo” e soprattutto quello della scuola napoletana del ‘700, è una volontà dell’Istituzione che già da anni affronta e si è consolidata negli ultimi quattro anni con l’Ufficiale Protocollo d’Intesa sottoscritto tra la presidenza dello Sperimentale e il Rettore dell’Università statale di Milano, che prevede proprio un’articolata sinergia. L’Università, i musicologi e i neolaureati studiano, ritrovano, trascrivono, gli “intermezzi” dimenticati (contigui all’opera buffa) in modo scientifico e il Teatro Lirico Sperimentale li rappresenta in prima assoluta.

    Lo spettacolo sarà replicato sempre a Spoleto al Teatro Caio Melisso sabato 15 settembre 2018 alle ore 21 e domenica 16 settembre 2018 alle ore 17.

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    stefania amara 2019-02-20 12:50:25
    Cuginotto,,sei solamente da ammirare per questa lontananza costretta dalla vita. Un abbraccio
    Alberto Mossone AM&C Marketing - Perugia 2019-02-19 19:30:26
    Concordo pienamente con quanto afferma il Direrttore Gauzzi: la politica deve fare la sua parte, ma gli imporenditori umbri debbono.....
    Enrique 2019-02-16 08:25:46
    Vivere in Umbria è praticamente impossibile pure per chi viene da fuori. Qualunque cosa si faccia lo stress, le rotture.....
    Carlo Alberto Bussoni 2019-02-13 18:49:17
    Chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere....intanto sono 2 anni e mezzo che sto fuori di casa e non si vede un modo per.....
    ANDREA MUTI 2019-01-26 21:59:07
    Caro Luca grazie mille per le belle parole. Ale ed io siamo molto emozionati per la nascita del piccino. Vediamo.....