Raffaele_Nevi_-_Deputato

On. Nevi : «spero che il caso Maran diventi un modello per le soluzioni delle numerose crisi aperte in Umbria»

  • Letto 444
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETO

    Il Deputato ternano commenta le ultime novità sull’azienda di Santo Chiodo

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

    Nei giorni scorsi è successa una cosa positiva per Spoleto e per l’intera Umbria che vale la pena sottolineare. Attraverso un meccanismo virtuoso di dialogo costruttivo, tra i sindacati e la multinazionale Hoist Finance, si è arrivati a salvare un’azienda importante come la Maran di Spoleto. Quando c’è da un lato un sindacato capace e autorevole e dall’altro una multinazionale seria con manager come il dott. Reale, in grado anche di avere una sensibilità sociale al punto di revocare i licenziamenti previsti, si arriva sempre a trovare una soluzione.
    Mi auguro che questo sia l’inizio di uno sviluppo virtuoso dell’azienda che possa portare i lavoratori, che hanno dovuto fare sacrifici per salvare l’azienda, a recuperare quello a cui hanno rinunciato. Spero che il caso Maran diventi un modello per le soluzioni delle numerose crisi aperte in Umbria.
    On. Raffaele Nevi
    Deputato Forza Italia

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Roberta Privitera 2018-12-07 21:25:18
    In un pianeta al collasso a causa delle politiche energetiche sbagliate, se non folli, bisogna far sentire forte la voce.....
    Giuliano 2018-12-06 20:05:03
    Comune sindaco.. Consiglieri... Amministratori.. Dovete solo dire grazie a chi mette soldi. Tempo. Passione. Energia per lo spoleto calcio.. Venite.....
    Antonio Sbicca 2018-12-06 19:41:40
    Io mi domando con che criterio parlate voi del Comune i diretti interessati non vi vedete mai allo Stadio nessuno.....
    Fabrizio Cassoni 2018-11-17 06:43:23
    Ancora una volta la nostra SPOLETO è rimasta esclusa e snobbata dalla provincia e dalla regione. A mio avviso occorre.....
    Simo 2018-09-13 13:58:27
    Ma PRENDEREMO il 35% dello stipendio