Eccellenza, Spoleto-San Sisto 0-0: primo pareggio per i ragazzi di Cavalli

  • Letto 335
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETO

    Al ‘Comunale’ finisce 0-0

    (DMN) Spoleto – non va oltre lo 0-0 lo spoleto Calcio di Alessandro Cavalli, contro il San Sisto, nella gara valida per la terza giornata del campionato di Eccellenza regionale.

    La partita – dopo la bella vittoria casalinga contro l’Orvietana, lo Spoleto di Alessandro Cavalli, vuole concedere il bis al pubblico del Comunale. Il tecnico biancorosso, deve rinunciare all’ infortunato Luparini e schiera il 4-3-1-2 con Zandrini tra i pali, Calzola, Papini, Boninsegni e Sensi in difesa, Calabretta, Bianchi e Donnola a centrocampo con Peppoloni dietro al tandem Ubaldi Falconieri.

    LINEUP111537707228413

    Il tecnico ospite Michele Riberti,  si affida a 4-3-3 con De Marco in porta, Ceccomori, Stella, Benda e Siena in difesa, Piccioli, Milletti e Fiorucci a centrocampo con Russo, Ardone e Polverini in avanti. Arbitra Agró di Terni.

    Nei primi minuti di gioco, tanto agonismo in campo ma nessuna azione degna di nota. Il San Sisto é ben messo in campo e lo Spoleto trova difficoltà ad allungarsi. Al 26′ lo Spoleto reclama il calcio di rigore per un’uscita bassa di De Marco su Calzola  ma il sig. Agrò non é dello stesso avviso ed ammonisce Papini per proteste. Al 28′ lo Spoleto si spinge ancora avanti con Falconieri che tenta il sinistro da posizione defilata ma l’ex portiere del Perugia di Sarri, blocca. Al 33′ Zandrini è costretto ad uscire duramente su un avversario, fuori area di rigore, e l’arbitro lo ammonisce. Al 42′ Ardone spaventa il ‘Comunale’ con un sinistro ad incrociare che esce di poco. Al 45′ il sig. Agró assegna 2′ di recupero, il primo tempo termina a reti bianche.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    La ripresa si apre senza sostituzioni. Al 2′ minuto il primo sussulto della seconda frazione con Calabretta che sfiora il palo con un tiro potente dal limite. All’ 8′ un colpo di testa di Piccioli impegna Zandrini. Al 10′ viene ammonito Calabretta per doppio fallo su un avversario, nel San Sisto esce Polverini ed entra Belardi. Al 13′ Falconieri é lanciato in contropiede ma é fermato benissimo da Benda a due passi da De Marco. Al 20′ l’arbitro ammonisce Ubaldi per gioco scorretto. Al 22′ Cavalli inserisce in campo Bellucci al posto di Donnola. Pochi secondi più tardi, Calabretta tira alto a pochi passi da De Marco. Al 33′ Cavalli sostituisce Ubaldi con Gbale, mentre nel San Sisto entra Nardi per Ardone. Al 36′ Falconieri tenta il tiro potente da fuori area ma la palla sibila fuori. Un minuto più tardi nel San Sisto Bottega al posto di Fiorucci. Al 43′ Falconieri, su calcio di punizione, chiama De Marco alla parata miracolosa. Al 90′ il direttore di gara assegna 3′ di recupero e la gara termina a reti inviolate.

    Prossimo turno – nella quarta giornata di campionato, in programma domenica 30 settembre alle ore 15, i ragazzi di Cavalli affronteranno in trasferta l’Assisi Subasio.

    Tra poco su Due Mondi News, tabellino e galleria fotografica della partita

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    Carlo Alberto Bussoni 2019-02-13 18:49:17
    Chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere....intanto sono 2 anni e mezzo che sto fuori di casa e non si vede un modo per.....
    ANDREA MUTI 2019-01-26 21:59:07
    Caro Luca grazie mille per le belle parole. Ale ed io siamo molto emozionati per la nascita del piccino. Vediamo.....
    Gino di manici 2019-01-24 14:06:19
    Ringrazio tutti per le felicitazioni e gli auguri ricevuti per questo delicatissimo incarico che svolgero' con umiltà ma anche con.....
    luca ciani 2019-01-23 17:21:48
    Congratulazioni Andrea, a tua moglie Alessandra e tanti auguri per la futura nascita! Una bellissima storia di successo, come i.....
    Giulia Beddini 2019-01-20 19:56:59
    Grazie di cuore .... sono molto orgogliosa di rappresentare l’Umbria e di essere spoletina, non so cosa dire grazie mille