Ciavaglia (Cgil) a Di Maio: «per la fascia appenninica e lo Spoletino serve uno sforzo straordinario»

  • Letto 606
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETO
    Sull’incontro con Di Maio: “Abbiamo sottolineato le criticità presenti in provincia. Servono imprenditori per sfruttare le risorse a disposizione”

    “Su Tagina abbiamo portato a casa un risultato importante, difendendo uno degli ultimi stabilimenti industriali presenti nella fascia appenninica. Ma al di là della cassa integrazione, fondamentale per i lavoratori, in quel territorio si aprono nuove opportunità in termini di risorse disponibili. Ora però servono gli imprenditori che utilizzino quelle risorse per creare lavoro e sviluppo come non è avvenuto finora”.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]
    Filippo Ciavaglia, segretario generale della Cgil di Perugia, commenta così l’esito della vertenza Tagina, dopo l’incontro con il ministro del Lavoro Di Maio, “al quale – riferisce – abbiamo sottolineato le criticità presenti nella nostra provincia ed in particolare quelle della fascia appenninica e dello Spoletino”.

    E proprio sulla situazione di Spoleto Ciavaglia torna a ribadire la necessità di un progetto complessivo e di strumenti in grado di sostenerlo.

    Crediamo che vista la gravità della situazione con un serie infinita di vertenze aperte (Maran, ex Pozzi, Cementir, Novelli, etc.) che vanno a sovrapporsi alle difficoltà della ricostruzione post terremoto – osserva il segretario della Cgil di Perugia – per quel territorio serva un intervento straordinario, con il riconoscimento di area di crisi complessa e la previsione di risorse significative che possano favorire la creazione di nuovi insediamenti industriali, anche utilizzando le varie aree dismesse che su quel territorio esistono”.

    Di questi temi si parlerà domani in occasione della doppia presentazione del libro “Conversando con Fabrizio Barca, viaggio nell’Italia disuguale” (Villa Redenta di Spoleto, ore 11; Teatro di Figura via del Cortone Perugia, ore 17.00).

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    stefania amara 2019-02-20 12:50:25
    Cuginotto,,sei solamente da ammirare per questa lontananza costretta dalla vita. Un abbraccio
    Alberto Mossone AM&C Marketing - Perugia 2019-02-19 19:30:26
    Concordo pienamente con quanto afferma il Direrttore Gauzzi: la politica deve fare la sua parte, ma gli imporenditori umbri debbono.....
    Enrique 2019-02-16 08:25:46
    Vivere in Umbria è praticamente impossibile pure per chi viene da fuori. Qualunque cosa si faccia lo stress, le rotture.....
    Carlo Alberto Bussoni 2019-02-13 18:49:17
    Chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere....intanto sono 2 anni e mezzo che sto fuori di casa e non si vede un modo per.....
    ANDREA MUTI 2019-01-26 21:59:07
    Caro Luca grazie mille per le belle parole. Ale ed io siamo molto emozionati per la nascita del piccino. Vediamo.....