Capolavori del Trecento, il Maestro delle Palazze

  • Letto 303
  • BANNER-DUE-MONDI-NEWS-SPOLETO“Mezz’ora dopo la chiusura” ,l’evento a cura di Sistema Museo, dedica una serie di appuntamenti a Capolavori del Trecento – Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino, la grande mostra articolata in 4 comuni dell’Umbria che prevede l’esposizione di oltre 70 opere provenienti da prestigiose raccolte nazionali ed internazionali.

    Il primo incontro in collaborazione con il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, che si svolgerà alla Rocca Albornoz venerdì 27 luglio 2018 alle ore 18.30, è incentrato sul Maestro delle Palazze, uno dei numerosi artisti, spesso anonimi, che si fecero interpreti dell’anima più profonda e vera dell’Appennino.

    [wp_bannerize group=”Articoli-600×150″ random=”2″ limit=”1″]

    L’appuntamento è alle 18.30 presso la biglietteria della Rocca Albornoz.

    Quota di partecipazione
    Visita guidata – € 5,00

    INFO
    Ai fini organizzativi è OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE entro le ore 18:00 di venerdì 27 luglio 2018.
    news.spoletomusei@sistemamuseo.it

    0743 224952

    Share

    Related Post

    Related Blogpost

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Commentiultimi pubblicati

    stefania amara 2019-02-20 12:50:25
    Cuginotto,,sei solamente da ammirare per questa lontananza costretta dalla vita. Un abbraccio
    Alberto Mossone AM&C Marketing - Perugia 2019-02-19 19:30:26
    Concordo pienamente con quanto afferma il Direrttore Gauzzi: la politica deve fare la sua parte, ma gli imporenditori umbri debbono.....
    Enrique 2019-02-16 08:25:46
    Vivere in Umbria è praticamente impossibile pure per chi viene da fuori. Qualunque cosa si faccia lo stress, le rotture.....
    Carlo Alberto Bussoni 2019-02-13 18:49:17
    Chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere....intanto sono 2 anni e mezzo che sto fuori di casa e non si vede un modo per.....
    ANDREA MUTI 2019-01-26 21:59:07
    Caro Luca grazie mille per le belle parole. Ale ed io siamo molto emozionati per la nascita del piccino. Vediamo.....